Ecco perché tutti stanno copiando questi semplici trucchi per cucinare verdure perfette in pochi minuti

Un piatto colmo di verdure d’accompagnamento c’è sempre sulle tavole degli italiani. Crude o cotte, oltre ad avere un delizioso gusto che soddisfa il palato. Le verdure sono anche ricche di proprietà e rappresentano un ottimo alleato per un piano alimentare sano ed equilibrato. Cucinare le verdure può sembrare un’azione semplice e meccanica a cui non tutti prestano la dovuta attenzione. Secondo il parere di molti chef rinomati, invece, per esaltare il sapore, l’aroma e la genuinità di tali prodotti, esistono alcune tecniche da seguire per raggiungere risultati veramente soddisfacenti. La Redazione di ProiezionidiBorsa ha deciso di selezionare per i suoi Lettori alcune delle operazioni più in voga e gettonate per cucinare verdure perfette in pochi minuti.

ProiezionidiBorsa TV

Il tempo di cottura

Ovviamente, il primo concetto sul quale bisogna soffermarsi è quello che le verdure non sono tutte uguali e per questo motivo la cottura degli alimenti sarà differente a seconda della verdura selezionata. Un’annotazione che non deve essere data per scontata considerata la velocità con la quale molto spesso si vuole portare qualcosa a tavola.

La fretta, così come in altri contesti, anche in questo è una “cattiva consigliera”. Rendersi conto dei tempi di cottura è la prima regola per cucinare le verdure in modo impeccabile. Acqua abbondante e già salata: è questo il binomio consigliato dagli esperti per cuocere la verdura. Poi, la differenza la farà il tempo. Per gli spinaci o le scarole, ad esempio, basteranno 5 minuti di cottura. Broccoli e cavolfiori, invece, avranno bisogno rispettivamente di 6 e 10 minuti di cottura. Tempi più lunghi, si prevedono invece per finocchi, zucca, zucchine e fagiolini che dovrebbero essere pronti nel giro di 15 minuti. Una volta capito orientativamente il tempo di cottura per ciascuna verdura, esistono altri piccoli trucchetti da conoscere.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ecco perché tutti stanno copiando questi semplici trucchi per cucinare verdure perfette in pochi minuti. Le verdure e il ghiaccio

Strano ma utilissimo, e verdure appena cotte dovrebbero essere immerse in una ciotola con acqua e ghiaccio, per qualche secondo. Se non si dispone del ghiaccio va bene anche solamente acqua, purché sia fredda. Perché? Per molti esperti del settore il cambio di temperatura bloccherebbe il processo di cottura e fisserebbe il colore e la fragranza della verdura che dovrebbe durare più a lungo.

Breve sosta in padella

Un “pit-stop” in padella con acqua è una mossa ottimale per rendere più veloce e buona la cottura successiva di alcuni alimenti. Ad esempio le verdure più amare, come le cicorie ad esempio, scaricherebbero quel sapore più aspro nella prima scottatura in padella. Tra l’altro, le verdure cotte in padella dovrebbero essere strizzate per bene prima della cottura, in quanto rilasciano già da sole un buon quantitativo d’acqua.

Perché non scegliere la cottura al vapore?

Consigliate da mangiare crude, molte verdure da cotte perdono un copioso quantitativo di proprietà, così come il sapore. Tali caratteristiche nutritive sembrerebbero salvaguardate con la cottura al vapore. In una pentola con l’acqua posizionare uno scolapasta (non di plastica), con le verdure scelte e far cuocere a fiamma moderata.

Quando aggiungere il sale?

Tra i sostenitori del sale e quelli che vorrebbero bandirlo completamente dalle verdure, l’ultimo trucco sta nel mezzo. Ovvero, aggiungere poco sale e solamente alla fine della cottura.

Se “Ecco perché tutti stanno copiando questi semplici trucchi per cucinare verdure perfette in pochi minuti” è stato utile ai Lettori, si consiglia anche “Mangiare pane in quantità senza avere gonfiore addominale, ecco il segreto da copiare“.

Consigliati per te