Ecco perché tutti stanno cercando di capire Coinbase, la piattaforma che è diventata una potenza nella Borsa americana

È nato il Crypto Council for Innovation, una vera e propria lobby delle criptovalute creata da Coinbase, Fidelity, Square – società di pagamenti digitali – e dagli investitori di Paradigm. L’obiettivo dichiarato è quello di poter influenzare le politiche sulle criptovalute del Governo americano e del Congresso.

Le monete virtuali sono una nuova area della finanza che ha ormai raggiunto un valore di oltre duemila miliardi di dollari. Quotandosi alla Borsa tecnologica Nasdaq, Coinbase si è trovato attribuito un valore di 85 miliardi di dollari. Nasce, in questo modo, una base concreta al più importante mercato statunitense per lo scambio di criptovalute. In più, tutta questa nuova area finanziaria è stata, di fatto, posta sul trampolino di lancio privilegiato della Borsa americana.

Cos’è successo

Certo, l’ingresso in Borsa di Coinbase non è stato privo di scossoni. Domenica 18 aprile il Bitcoin aveva raggiunto una valutazione record, circa 65mila dollari, per poi perdere il 15% di colpo. Anche le altre maggiori valute virtuali – tra cui Ethereum, ad esempio – hanno subito simili flessioni. Questo non ha, però, fermato l’ascesa di Coinbase. Ed ecco perché tutti stanno cercando di capire Coinbase, la piattaforma che è diventata una potenza nella Borsa americana.

Semplice fluttuazione di mercato – che, per sua natura, sarebbe rischioso e tendente al rialzo? Secondo i bene informati sarebbe, invece, intervenuta nientemeno che Janet Yellen, cioè i classici “poteri forti” – Ministro del Tesoro e Authority del mercato – che starebbero agendo per limitare il potere di queste valute emesse al di fuori della Federal Reserve.

La concorrenza cinese

Non è chiaro come si muoverà il presidente Biden con la sua Amministrazione in questo campo. Certo è che non potrà rimanere indifferente, specie quando oltreoceano la Cina sta lanciando lo yuan digitale. È vero anche che questa moneta avrà, però, una filosofia completamente diversa rispetto a Bitcoin e affini. Queste sono, infatti, fondate sulla tecnologia blockchain, che si basa proprio sulla decentralizzazione.

Lo yuan virtuale, invece, è proprio lo strumento con il quale il Governo di Pechino punta a minare il primato del dollaro, attraverso una fortissima centralizzazione. Intanto il Governo americano e gli investitori di tutto il mondo tengono gli occhi puntati su Coinbase.

Ecco perché tutti stanno cercando di capire Coinbase, la piattaforma che è diventata una potenza nella Borsa americana.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te