Ecco perché tutti dovrebbero aggiungere un goccio d’olio d’oliva nella spremuta o nel centrifugato soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate

Tutti sfruttano l’olio di oliva per condire per cucinare o condire. Ma nessuno pensa mai di usarlo con la frutta. Eppure, quest’abitudine ha uno straordinario beneficio. Ecco perché tutti dovrebbero aggiungere un goccio d’olio d’oliva nella spremuta o nel centrifugato soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate.

Perché è importante assumere il betacarotene soprattutto prima dell’estate

Con l’arrivo della bella stagione torna la voglia di centrifugati rinfrescanti. Una bella spremuta è infatti un ottimo modo per fare il pieno di nutrienti importanti per l’organismo. Fra questi, non bisogna dimenticare il betacarotene. Si tratta di un composto che il fegato trasforma in vitamina A.

Il betacarotene è davvero importante per la salute. Ha proprietà antiossidanti, protegge le ossa, gli occhi e i denti, e rafforza il sistema immunitario. Ma non solo: il betacarotene è fondamentale anche per chi vuole una tintarella perfetta. Aiuta infatti a proteggere la pelle dai danni del sole ed evitare le scottature.

Ovviamente, ciò non significa che possa sostituire la crema solare. Questa resta indispensabile. Ma assumere più betacarotene prima dell’estate è una buona idea per mantenere la pelle in salute mentre ci si abbronza. Qual è il trucco, allora, per fare il pieno di betacarotene?

I benefici di aggiungere un goccio d’olio d’oliva al centrifugato

Il betacarotene è particolarmente presente nella frutta e nella verdura di colore arancione, giallo e rosso. Per esempio le carote, il peperone rosso, le zucche, il pomodoro, il melone, le albicocche, le pesche, l’anguria, l’arancia, i cachi. Ma anche alcune verdure a foglia verde sono un’ottima fonte di vitamina A (spinaci, bietole, cavoli, lattuga).

Preparare una spremuta o un centrifugato con alcuni di questi ingredienti è dunque un’ottima idea per fare il pieno di betacarotene. Ma non bisogna dimenticare di aggiungere un goccio d’olio extravergine d’oliva. Infatti, il betacarotene è liposolubile: significa che i grassi presenti nell’olio ne aiutano l’assorbimento.

Ma non solo: i benefici del betacarotene sono potenziati se lo si assume assieme alla vitamina E. L’olio extravergine d’oliva è particolarmente ricco anche di questa sostanza. Ecco perché tutti dovrebbero aggiungere un goccio d’olio d’oliva nella spremuta o nel centrifugato soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate!

Approfondimento 

Vitamina K: il nutriente ignorato che allunga la vita

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te