Ecco perché stanno spopolando queste magiche piantine purificatrici per casa e ufficio facilissime da coltivare

La qualità dell’aria della casa o dell’ufficio, è un aspetto fin troppo preso sotto gamba. Infatti, in alcune circostanze, l’aria consumata degli ambienti chiusi può diventare estremamente dannosa a causa di sostanze tossiche in sospensione e agenti patogeni. Già abbiamo detto che ci sono brutte notizie per chi ha problemi di muffa in casa, perché, respirandola, potrebbe causare gravi irritazioni al sistema respiratorio. Oggi, invece, ci soffermeremo su quelle che sono le sostanze pericolose presenti in casa e come contrastarle con l’aiuto delle piante. Dunque, ecco perché stanno spopolando queste magiche piantine purificatrici per casa e ufficio resistenti e facilissime da coltivare

Le sostanze nemiche

Qualcuno avrà approfittato di questo periodo per ultimare le piantagioni, magari con queste 3 piante resistenti al freddo da mettere in terrazzo facilissime da coltivare. Ora, pensando agli interni, potremmo scegliere delle piante utili a ripulire l’aria dalle sostanze tossiche di cui non ci accorgiamo. Ammoniaca, benzene, formaldeide, sono solo alcuni degli agenti tossici sospesi nelle nostre stanze.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Queste rimangono nell’aria e dipendono dal fumo, vernici, detergenti spray o dagli elettrodomestici come il condizionatore. Fu addirittura la Nasa, negli anni ’80, a dare il via a studi sugli effetti delle piante e la riduzione dell’inquinamento dell’aria. Infatti, da tempo è noto che alcune piante vantino la capacità di assorbire queste sostanze ripulendo l’aria da agenti inquinanti.

Ecco perché stanno spopolando queste magiche piantine purificatrici per casa e ufficio resistenti e facilissime da coltivare

Alcune di queste sono davvero facili da coltivare, lasciando che prendano il tanto che basta di Sole e garantendogli un po’ d’acqua. La Sanseveria, ad esempio, necessita di acqua circa una volta al mese e di luce solare. Questa, è certamente una delle piante da appartamento più diffuse, caratterizzata dalle lunghe foglie verde intenso e bordi dorati. Grazie alle sue proprietà purificatrici è una delle piante più consigliate per gli interni.

Ci spostiamo, ora, in Messico con una pianta dal fogliame rigoglioso, che dona classe ad ogni stanza ed è uno straordinario filtro per le tossine. Stiamo parlando della Chamaedorea seiferizii o, molto più semplicemente, la palma di bambù. Può crescere fino a superare il metro d’altezza ed è eccezionalmente resistente come pianta da casa oltre ad assorbire formaldeide, tricloroetilene e benzene.

Il cactus contro le radiazioni?

L’ultima piantina che citiamo, l’avremo vista tutti almeno una volta su mensole e scrivanie di casa e ufficio. Il cactus, infatti, è tra le piante da interno più comuni e, in particolare, il Cactus Peruvianus è stato oggetto di studio in merito alle proprietà sull’assorbimento di radiazioni. Ebbene, sembrerebbe che il Cactus Peruvianus, sia in grado di ristabilizzare i livelli di onde elettromagnetiche, misurate in Angstrom, se messo all’interno di una stanza con dispositivi elettronici.

Approfondimento

Terrazzi e giardini meravigliosi con questa pianta resistente al freddo che può durare fino a 100 anni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te