Ecco perché prendiamo la scossa toccando altre persone o la portiera dell’auto

Ci sarà capitato quando ci si poteva abbracciare e stringere la mano prima della pandemia. Prendere una scossa al solo sfiorare un’altra persona. Oppure scendendo dall’auto, mentre stiamo chiudendo la portiera, ecco una scossa che ci pervade la schiena. C’è una spiegazione scientifica. Vediamo cosa significa e come evitare di prendere sempre la scossa.

Ecco perché prendiamo la scossa toccando altre persone o la portiera dell’auto

Il motivo per cui prendiamo la scossa è semplice fisica. E la colpa è da attribuire all’elettricità statica.

Cerchiamo di capire insieme cosa accade. Tutti gli oggetti hanno una carica elettrica. Siamo formati da atomi composti da elettroni, protoni e neutroni.

Le persone come gli oggetti possono essere conduttori di elettricità statica. Quando un corpo accumula più elettricità statica di un altro e viene in contatto con questo, si verifica una scarica. In parole povere, una sorta di passaggio di energia che ci fa provare la scossa.

Per avere un esempio di elettricità statica, possiamo provare a sfregare un palloncino con un tessuto sintetico e poi avvicinarlo alla nostra testa. Vedremo che i capelli si alzeranno e saranno attratti dal palloncino.

Come evitarla?

Ora che abbiamo capito che la scossa è un fenomeno naturale e non c’è da preoccuparsi vediamo come evitarla. C’è da dire che questa scarica è solo di 20 kilovolt circa, quindi molto lieve. Per quello alcune persone la avvertono più spesso di altre. È molto soggettivo. Ma se vogliamo evitare di sussultare ogni volta che tocchiamo qualcuno o apriamo la portiera dell’auto, ecco come fare.

L’inverno siamo più soggetti a prendere la scossa, anche per via dell’aria più secca. E la nostra elettricità statica fa fatica a dissiparsi. Ma è anche colpa dei tessuti che indossiamo. I materiali sintetici e la lana accumulano tanta elettricità statica con lo sfregamento. Quindi basta aspettare qualche secondo prima di toccare oggetti metallici. O procurarci dei prodotti antistatici che eliminano il rischio.

È importante che l’ambiente sia ben umidificato, e che anche la nostra pelle sia più idratata.

Ed ecco perché prendiamo la scossa toccando altre persone o la portiera dell’auto. Con un po’ di attenzione possiamo evitarlo, ma non c’è da preoccuparsi. Anche se è un po’ fastidioso non è per niente pericoloso. Non è come prendere la scossa elettrica.

Consigliati per te