Ecco perché perderemo tutte le nostre foto digitali nel giro di pochi anni 

Gli archivi fotografici digitali non hanno vita eterna. Ecco perché perderemo tutte le nostre foto digitali nel giro di pochi anni. L’era della tecnologia e dei computer sembra averci donato tantissimi vantaggi. Possiamo chattare con persone dall’altro capo del mondo e mandare foto e video ai nostri amici in qualsiasi momento. A volte, però, tutto ciò sembra sommergerci e abbiamo nostalgia delle buone vecchie abitudini analogiche. Questo accade, soprattutto, quando parliamo di foto digitali, che rischiano di fare una brutta fine. Ecco perché perderemo tutte le nostre foto digitali nel giro di pochi anni.

Gli svantaggi degli archivi fotografici digitali

L’arrivo delle macchine fotografiche digitali ci è sembrato una manna dal cielo. Potevano scattare tutte le foto che volevamo, vedere l’anteprima e salvarle sul computer. In pochi anni ci siamo, però, accorti che queste iniziavano ad accumularsi e stavano diventando troppe. Le foto sono quindi passate dall’essere un prezioso cimelio di famiglia a occupare giga e giga di memoria. Senza che nessuno le guardi più.

Se non facciamo una bella pulizia, infatti, i nostri album saranno pieni di dieci foto uguali dello stesso paesaggio. Con le foto digitali, che possono essere inviate via mail, via chat o caricate sui social, si è anche perso un senso di condivisione famigliare. Nessuno più organizza serate per far vedere le foto delle vacanze.

Ecco perché perderemo tutte le nostre foto digitali nel giro di pochi anni

Ma perché rischiamo di perdere tutte le nostre foto nel giro di pochi anni? La colpa è da imputare a vari fattori. In primis, il disordine. Quanti di noi hanno le foto degli ultimi quindici anni organizzate con cura sul computer? Non molti. E non è colpa vostra. La tecnologia ci permette di fare foto da molti dispositivi. Alcune saranno, quindi, nello smartphone vecchio abbandonato in fondo al cassetto, altre in una schedina persa chissà dove. E che dire delle foto sul tablet? Scaricare e catalogare le foto è un processo difficile e tedioso.

E non basta! I nostri computer ormai hanno vista breve e salvare tutte le nostre foto in un solo posto è un rischio. Bisogna quindi fare backup e backup di backup pregando che quei dischi sopravvivano. Le foto, purtroppo, rischiano, però, di essere dimenticate da amici e parenti quando non ci saremo più. Oggi sfogliamo con nostalgia le foto delle nostre nonne, che hanno catturato attimi preziosi e indimenticabili. Ma, purtroppo, ben pochi  pazienteranno a guardare per ore le nostre 500 foto scattate durante la vacanza al mare.

Condividi
Chiara Grondana
Pubblicato da
Chiara Grondana
Tags foto

ProiezionidiBorsa.it usa cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy.

Dettagli