Ecco perché per molti l’asciugacapelli è una coccola rilassante a cui non si può rinunciare

Gruppi Facebook lo sponsorizzano, canali YouTube lo riproducono in video che durano anche diverse ore, di cosa parliamo? Si tratta del rumore del phon, o asciugacapelli! È il trucco che sempre più persone utilizzano per combattere l’insonnia o rilassarsi. Ma come mai questo suono innaturale riscuote tanto successo? Perché quello prodotto dal phon è quello viene definito un rumore bianco o white noise.

Ecco perché per molti l’asciugacapelli è una coccola rilassante a cui non si può rinunciare

Esistono davvero tantissime persone che per rilassarsi usano abitualmente il suono del phon. In particolare d’inverno, poiché emana calore producendo questo rumore continuo che favorisce il rilassamento, sia per gli adulti che per i bambini. Diventa una sorta di ninna nanna per il cervello che si concentra così soltanto sui suoni gradevoli e rassicuranti. Le persone che hanno il sonno leggero ne traggono beneficio poiché le aiuta a coprire rumori improvvisi come i vicini che litigano, rumori provenienti dalla strada o l’abbaiare di un cane. Ci sono poi persone che lo ritengono d’aiuto anche per stimolare la concentrazione e studiare oltre che per dormire.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Il rovescio della medaglia

Come tutte le cose però “il troppo stroppia” e utilizzato in modo spropositato oltre ad uno smodato consumo di energia elettrica può comportare rischi non da poco. Non sono mancati infatti episodi in cui il phon acceso ha provocato gravi rischi di incendio magari perché utilizzato impropriamente sotto le lenzuola. Puntandolo sulla pelle per troppo tempo inoltre si può correre il rischio di ustioni.

Da alcuni è descritto come una vera e propria dipendenza, l’unico modo per rilassarsi e liberare il cervello da pensieri negativi. E come tutte le dipendenze comportamentali può diventare invalidante per se stessi e per le persone che ci stanno accanto. È una pratica estremamente comune che però deve destare preoccupazione laddove finisce per compromettere la vita familiare, sociale e lavorativa. Infatti in alcuni casi il tempo in compagnia del proprio phon può aumentare al punto da incidere sulle normali attività quotidiane della persona, una irrinunciabile consolazione. In tali casi è opportuno affrontare il problema con un esperto psicoterapeuta.

Quindi ecco perché per molti l’asciugacapelli è una coccola rilassante a cui non si può rinunciare, ma una buona alternativa, possono essere app o canali YouTube che ripropongono il suono del phon o altri rumori bianchi per concedersi la stessa consolazione sonora ma in sicurezza. Anche in questo caso però meglio mantenere il volume basso, non abusarne e non accostare eccessivamente questi suoni all’orecchio onde evitare di creare danni all’apparato uditivo. Come sempre in medio stat virtus!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te