Ecco perché non dovreste mai buttare gli scarti della verdura

Amanti delle colture biologiche, in questo articolo “Ecco perché non dovreste mai buttare gli scarti della verdura” abbiamo raccolto alcuni consigli “green”. Lo scopo è quello di capire come riutilizzare quegli alimenti che, bene o male, compriamo quotidianamente e ottimizzare gli acquisti risparmiando sulla spesa.

Avere un piccolo e funzionale orto biologico nel proprio giardino o sul balconcino di casa è una preziosa ricchezza.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Coltivare prodotti a Km zero fa bene alla salute e alle nostre tasche, oltre ad essere una vera e propria soddisfazione.

Come creare l’orto biologico in casa?

Per creare il vostro “angolo bio” sarà necessaria tanta pazienza e qualche scarto di verdura. Sì, proprio quelle parti malridotte degli alimenti che, senza pensarci troppo, gettiamo nella pattumiera. In realtà sono la linfa vitale dell’orto fai da te.

  • Basilico

Partiamo dal basilico. Indispensabile per regalare quel tocco aromatico in più anche ad una semplice pasta al pomodoro. Come averlo in casa senza doverlo acquistare ogni giorno? Non buttate gli steli del basilico! Adagiateli in un bicchiere d’acqua e posizionateli dove possono godere della luce solare. Alcuni di questi steli faranno delle radici. Quando raggiungono i 5 cm di lunghezza, piantate il basilico nel vaso.

  • Aglio

Anche l’aglio si presta al suo riutilizzo biologico. Attendete che l’aglio cominci a germogliare. Prendete i germogli e immergeteli in un bicchiere con un po’ d’acqua. In questo “habitat”umido la pianta continuerà la sua crescita. Dopo qualche giorno, piantatela in un piccolo vaso.

  • Insalata

Una volta acquistata, la lattuga generalmente viene lavata e privata delle foglie danneggiate e del fondo.

Non buttate via il fondo! Servirà, infatti, per dare vita a nuova lattuga pronta per essere gustata. Posizionate il fondo in una ciotola con 1,5 cm di acqua. Abbiate cura di riporre il contenitore vicino ad una finestra per l’esposizione solare diretta.

In un paio di settimane, cominceranno a svilupparsi nuove foglie e la pianta potrà essere trasferire in un vaso o nell’orto.

  • Cipolla

In nostro “angolo bio” termina con la cipolla. Anch’essa può essere riportata a nuova vita. Quando inizia a germogliare e ad assumere un colore verde, mettetela in un vaso con dell’acqua o direttamente nel terreno.

Non solo verdure!

  • Zenzero

Questa spezia è diventata ormai di uso comune sulle nostre tavole. Se avete lo zenzero e sta cominciando a germogliare è il momento giusto per piantarlo nel terreno. Fate attenzione a mettere la parte germogliata rivolta verso l’alto. Dopo qualche settimana di attesa avrete il vostro zenzero fatto in casa.

Ecco perché non dovreste mai buttare gli scarti della verdura! In pochi e semplici passaggi il vostro orto biologico sarà un tripudio di profumi e colori.

Se questa piccola guida al risparmio vi è stata utile, vi consigliamo di leggere anche “Rimedi naturali e insetticidi biologici per l’orto e le piante ornamentali”.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.