blank

Ecco perché non dovremmo mai buttare le bustine del tè dopo averlo bevuto

Buttare le bustine del tè dopo averlo bevuto è un errore che non faremo più dopo aver capito in quanti modi si possono riutilizzare. La maggior parte delle persone adorano l’ora del tè. In compagnia di un buon libro, davanti a un pc o con le amiche ed oggi potranno provare a riciclare le bustine del tè riutilizzandole in varie occasioni.

Ci sono vari modi per poter riutilizzare le bustine del tè, alcuni sono anche rimedi di bellezza e altri possono essere delle piacevoli scoperte.  Per chi ama scoprire nuovi sapori non potrà fare a meno di provare il particolare tè turco dal sapore forte e deciso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Ecco perché non dovremmo mai buttare le bustine del tè dopo averlo bevuto

Dopo aver bevuto il tè, conviene non buttare la bustina ma tenerla da parte per poterla riciclare. Questa operazione capiremo perché non solo farà bene al portafoglio ma anche all’ambiente cercando di inquinare il meno possibile.

La prima cosa che viene in mente quando si pensa alla bustina del tè è qualche rimedio di bellezza. Per questo motivo, dopo aver bevuto un tè rilassante, posizionare le bustine sugli occhi, (come il famoso cetriolo) e lasciar agire. Dopo qualche minuto le occhiaie tenderanno a svanire insieme al gonfiore.

Uno straordinario rimedio contro i capelli spenti.

Il tè è un ottimo riflessante per rendere i capelli lucidi. Basterà riutilizzare le bustine del tè strofinandole su ogni ciocca dopo l’ultimo lavaggio e facendo attenzione a non aprire le bustine. Inoltre il tè può essere anche utilizzato come colorante per i capelli grigi ma anche per tessuti o fogli di carta.

Può essere di grande sollievo, tamponare la bustina del tè su una bruciatura o per un’infiammazione.

Ci sono anche altri modi per riciclare le bustine del tè, ad esempio mischiandole nella lettiera del gatto oppure lasciando una bustina sul fondo del recipiente della spazzatura, avendo così un deodorante naturale che assorbe i cattivi odori.

Anche le piante e i fiori possono beneficiare delle bustine di tè.

Riponendo la bustina sul fondo del vaso durante il travaso di una pianta o sbriciolando sul terriccio superficiale la bustina del tè, potrà diventare un ottimo concime.

Consigliati per te