blank

Ecco perché non dobbiamo permettere al nostro cane di entrare e uscire di casa per primo 

Quando introduciamo in casa un cane, sia esso cucciolo che adulto, la prima cosa che dobbiamo imparare è che è un essere vivente che non parla la nostra lingua. Soprattutto se decidiamo di acquistare dei cani di razze, cosiddette dominanti, il consiglio dei nostri Esperti, è sempre quello di fare almeno un paio di corsi di addestramento. Così facendo infatti, grazie anche al consulto di persone esperte, i nostri amici a quattro zampe capiranno effettivamente la differenza del rapporto tra loro e l’uomo. Questo è un discorso che non vuole assolutamente andare in contrasto con l’amore e l’affetto che vogliamo dedicare loro. Anzi, maggiormente il cane sarà educato è meglio imparerà a conoscerci e ad amarci.

Attenzione alle uscite

Collegandoci al discorso precedente, i nostri Lettori che abbiano seguito almeno un corso cinofilo, sanno perché i nostri cani vogliono anticiparci quando stiamo per uscire. La famosa passeggiata, accompagnata da salti, feste e abbai, è per loro uno dei momenti più belli della giornata. Non solo perché possono fisicamente andare a fare una sgambata o una corsetta, ma anche perché rappresenta per i nostri amici, il momento di intimità tra noi e loro. Attenzione però a un particolare molto importante: ecco perché non dobbiamo permettere al nostro cane di entrare e uscire di casa per primo, perché è il segnale del suo voler comandare.

Caratteristica di tutti

Non dobbiamo erroneamente pensare che siano solo i cani di razza dominante a voler esprimere in questo modo la loro superiorità casalinga. Anche qualsiasi meticcio, sia maschio che femmina, nel momento in cui si infila tra noi e la porta, lancia il messaggio che la casa è sua. La stessa cosa accade, anche se con meno frequenza, quando rientriamo dalla famosa passeggiata. Il consiglio che ci sentiamo di dare, imparato sul campo proprio dagli istruttori, è quello di anticipare noi stessi l’uscita. Basterà semplicemente fare un passo avanti e tenere il cane alle nostre spalle, utilizzando il guinzaglio. Ecco perché non dobbiamo permettere al nostro cane di entrare e uscire di casa per primo, altrimenti retrocederemo nella sua scala gerarchica di casa. Invece, pur volendogli un bene dell’anima, deve capire che a comandare in casa siamo noi.

Approfondimento

Se ci rivediamo in queste sfaccettature del nostro carattere allora vuol dire che siamo anche noi narcisisti

Consigliati per te