Ecco perché molti stanno spolverando questa particolare farina sul pelo di cani e gatti

Un’eventuale infestazione di parassiti, come pulci e zecche, potrebbe essere un vero e proprio inferno per i nostri amici a quattro zampe.
Le pulci, infatti, solitamente provocano prurito e tendono ad insediarsi anche negli ambienti esterni, soprattutto nei tessuti. Le zecche, invece, provengono principalmente dalla vegetazione ed attaccano l’animale mordendolo e prelevando il suo sangue.

Tuttavia, nonostante abbiano abitudini e dimensioni diverse, entrambi questi parassiti possono provocare malattie ed infezioni, a volte anche molto pericolose. In questi casi, per non compromettere ulteriormente la salute dei nostri animali, è opportuno agire con una certa prontezza.

Infatti, ecco perché molti stanno spolverando questa particolare farina sul pelo di cani e gatti

Molti pensano che questi parassiti rappresentino un pericolo soltanto nei mesi più caldi. In realtà questo non è propriamente vero, soprattutto a causa dei cambiamenti climatici che stanno condizionando gli ultimi decenni. Anche se siamo in autunno, infatti, bisogna tenere alta l’attenzione e cercare di prevenire la proliferazione di pulci e zecche.

Uno dei rimedi naturali più efficaci, che potrebbe aiutare cani e gatti a proteggersi da questi parassiti, è la farina fossile.
Questo prodotto, anche detto terra di diatomee, ha una consistenza polverosa ed è composto dai resti calcarei di milioni di diatomee. Queste ultime non sono altro che delle alghe microscopiche fossilizzate nelle rocce dei fondali di acqua dolce o salata.

La farina fossile, è un insetticida naturale, che aiuterebbe a combattere acari ed insetti, presenti sia nell’organismo che negli ambienti esterni. Infatti, abbiamo già visto come eliminare ragni e scarafaggi in una sola semplicissima mossa, grazie a questo prodotto.

Un potente antiparassitario

Come già anticipato, la farina fossile è anche un antiparassitario che può essere applicato anche direttamente sull’animale.
In caso di infestazione, infatti, basterà spolverarne una discreta quantità sul pelo, in modo tale che penetri fino alla cute, dove risiedono pulci e zecche.
Oltre a questo, bisognerà poi applicarne un po’ anche sulla lettiera e nei luoghi dove i nostri animali amano sostare. Quindi, ecco perché molti stanno spolverando questa particolare farina sul pelo di cani e gatti.

Infezioni intestinali e precauzioni

Inoltre, la farina fossile è un rimedio efficace anche per contrastare malattie ed infezioni intestinali. Molti parassiti, infatti, riescono a penetrare nell’organismo provocando diversi disturbi all’apparato digerente. In questi casi, molti mischiano la farina fossile con il cibo per arrestare l’infezione ed impedire ai parassiti di diffondersi ulteriormente.

Tuttavia, anche se si tratta di un prodotto naturale, è sempre consigliato consultare il proprio veterinario di fiducia. Questo perché l’animale potrebbe aver bisogno di un trattamento diverso, o potrebbe essere allergico alla farina fossile.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te