Ecco perché milioni di italiani si stanno convertendo al biologico 

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

C’è una parte del settore alimentare che sta ultimamente andando controcorrente, nonostante la grave crisi economica.  Da un lato, infatti, gli italiani sono molto più attenti al loro carrello della spesa, cercando di far quadrare i conti del mese. Dall’altro, in un momento come questo in cui il tema della salute prevale, stiamo assistendo alla rimonta del cibo biologico. Questo grazie anche le campagne di sensibilizzazione a livello mondiale e all’impegno di famose multinazionali. Ecco perché milioni di italiani si stanno convertendo al biologico: nell’articolo che andrete a leggere curato dei nostri Esperti della Redazione avrete la risposta.

Cosa vuol dire acquistare biologico

Acquistare alimenti biologici non significa solo scegliere la cosiddetta filiera certificata, che garantisce la salubrità del prodotto dalla sua nascita fino all’atto di vendita. Ma significa anche finanziare piccoli imprenditori indipendenti, che hanno fatto dei loro terreni e dei loro campi delle coltivazioni di alimentazione sana e controllata. La scelta del biologico è aumentata esponenzialmente negli anni anche grazie alla vendita dei prodotti a chilometro zero. Andare infatti a comprare direttamente dai produttori, significa spendere meno e psicologicamente contare sull’integrità del cibo che portiamo tavola. Ecco perché milioni di italiani si stanno convertendo al biologico, facendo una scelta consapevole.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Acquistarli al supermercato

Chi vive soprattutto nelle grandi città non ha però la fortuna di poter acquistare i prodotti biologici sotto casa. Ecco allora che i nostri Esperti vi suggeriscono come riconoscere dall’etichetta un prodotto di “agricoltura biologica” preso al supermercato:

a) la prima scritta che dobbiamo trovare è proprio quella “da agricoltura biologica”;

b) quindi nome e codice dell’Organismo di controllo e autorizzazione ministeriale;

c) codice dell’azienda che produce;

d) numero che autorizza la stampa dell’etichetta del prodotto.

Ricordate che, per potersi definire “da agricoltura biologica”, il prodotto che stiamo andando ad acquistare deve essere biologico al 100%, o al 95% nel caso in cui esso abbia più ingredienti. Infine, controllate sempre che la nostra confezione mostri il “marchio unico europeo” per il controllo e la tutela degli alimenti in tutto il territorio dell’Unione Europea.

Approfondimento

Vi presentiamo il miglior investimento da fare adesso senza farselo scappare

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te