Ecco perché l’oro che hai in casa potrebbe essere del semplice metallo

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Ci sono molte truffe in circolazione sull’oro e se non fai attenzione porti a casa, senza saperlo, oggetti che d’oro hanno veramente poco. Per questo motivo è sempre meglio controllare, perché l’oro che hai in casa poterebbe essere del semplice metallo.

Le leghe

C’è gente disonesta e senza scrupoli che pur di guadagnare falsifica i metalli preziosi per rivenderli come oro vero. Varie sono le truffe sia per l’oro bianco che per quello giallo, dal Nord al Sud e senza differenze. Acciaio spacciato per oro bianco o leghe di metalli venduti come oro giallo.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Comunque controllare se qualcosa sia oro o no conviene sempre, soprattutto se si hanno in casa oggetti che fanno parte del tesoro di famiglia. In passato spesso alla moglie si diceva di aver comprato un oggetto in oro, o una pietra preziosa, ma in definitiva era solo placcato. Cioè rivestito con una sottile lamina esterna. Insomma una “piccola bugia”.

Ecco perché l’oro che hai in casa potrebbe essere del semplice metallo. Come verificare se un oggetto è d’oro

E’ sempre meglio verificare dunque. I sistemi più sicuri chiamano in causa esami specifici, noi ci limiteremo a consigliare quelli più conosciuti e soprattutto empirici. Anche se, ovviamente, la certezza si avrà solo facendo analizzare chimicamente il composto. Un primo sistema è di prendere una calamita e avvicinarla all’oggetto. Se è oro puro, non ci devono essere attrazioni, altrimenti il sospetto è più che legittimo.

Un altro sistema è di strisciare l’oggetto contro della ceramica. L’oro è un metallo tutto sommato abbastanza tenero, per cui lascia subito una striscia del suo colore. Diversamente se fosse un metallo, probabilmente sarebbe una striscia scura.

Si può anche verificare se sull’oggetto ci siano parti più scure, segno evidente di ossidazione. L’oro di per sé è un metallo che non ossida come l’argento, per cui non si altera nel tempo.

Se si vuol essere certi di possedere un oggetto d’oro, allora bisogna versare sopra una goccia d’acido. Se si nota qualche reazione, allora abbiamo di fronte un oggetto non in oro. Questo sistema però deve essere eseguito con tutte le precauzioni del caso. Precauzioni da adottare sia per non farsi male sia per non danneggiare l’oggetto.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te