Ecco perché la Borsa di Milano si gioca il futuro a quota 20mila

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Lo avevamo anticipato in questo articolo (lo puoi leggere qui), per la Borsa oggi sarebbe stata una seduta decisiva per il futuro prossimo. E lo è stata. In Piazza Affari la lotta con la quota 20mila punti è stata affrontata come una questione di vita o di morte. Ecco cosa è accaduto oggi sui mercati. Ed ecco perché la Borsa di Milano si gioca il futuro a quota 20mila.

Il rally si allontana, ma rimane una opzione ancora possibile

La giornata delle Borse europee è cominciata male. In genere tutte le ultime sedute di settimana non sono mai brillanti. Specialmente quando sui mercati azionari non brilla un cielo sereno, ma tira un vento di incertezza. La chiusura di eri lasciava presagire che oggi sarebbe stata una giornata complicata. Ancor più a causa della chiusura negativa di Wall Street. Insomma oggi non era proprio la giornata migliore per sperare in un rialzo dei prezzi. E purtroppo così è stato. Ma un calo così profondo ha sorpreso.

Dovresti vendere le tue azioni adesso?
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Anche in Piazza Affari è andata male, ma non malissimo. La chiusura dell’indice Ftse Mib (INDEX-FTSEMIB) ha lasciato qualche speranza per un rally d’agosto, che tuttavia si allontana. Vediamo meglio cosa è accaduto.

Ecco perché la Borsa di Milano si gioca il futuro a quota 20mila

Fin dall’inizio della seduta si è capito che per la Borsa italiana sarebbe stata una seduta difficile. Nella analisi di ieri dell’Ufficio Studi, avevamo messo in evidenza come una apertura in ribasso avrebbe portato l’indice Ftse Mib a 20mila punti. E così è stato. L’apertura in gap dei prezzi (elemento da non scordare per le prossime sedute), ha fatto precipitare l’indice italiano a 19.950 punti. Ma ha avuto la forza di reagire. Evidentemente a quel livello sono scattati gli acquisti che hanno riportato i prezzi sopra la soglia fatidica.

A metà giornata l’indice ha avuto la forza di risalire fino a 20.200 punti, ma non oltre. Per il resto della giornata l’Ftse Mib ha stazionato attorno ai 20.100 punti. E da qui ripartirà lunedì. Con la speranza che il vuoto dei prezzi lasciato aperto, possa essere immediatamente colmato.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te