Ecco perché insultare qualcuno sui social o su internet può costarti molto caro

Per molti il mondo di internet e dei social è un luogo a parte. Qui, secondo molti, non funzionano le regole del mondo reale. Niente di più falso. Molte leggi si applicano anche all’universo digitale e alcune sono state create appositamente. Quando insultiamo qualcuno online, quindi, rischiamo di andare incontro a grosse conseguenze. Ecco perché insultare qualcuno sui social o su internet può costarti molto caro.

ProiezionidiBorsa TV

La distanza virtuale ci rende più coraggiosi

Difficilmente se avessimo un omaccione grande e grosso davanti avremmo il coraggio di insultarlo. Di persona, infatti, tendiamo a reprimere certi istinti. Questo avviene sia per spirito di sopravvivenza che per buone maniere. Se, da una parte, non vogliamo ricevere un bel cazzotto come risposta, dall’altra non vogliamo sembrare volgari e maleducati. Riconosciamo anche l’altro come una persona a tutto tondo per cui, anche se siamo in disaccordo, cerchiamo comunque di parlare e trovare punti di vista in comune.

Su internet tutto ciò spesso si annulla. Lo schermo rende le persone con cui interagiamo mere icone e spesso finiamo col buttare su di loro tutta la nostra frustrazione. E così fioccano insulti, improperi e parolacce. Dimentichiamo, però, che spesso c’è una persona in carne e ossa dall’altra parte, che può sentirsi ferita. E non solo, può anche affidarsi alla legge.

Ecco perché insultare qualcuno sui social o su internet può costarti molto caro

Gli insulti sui social e su internet non passano, infatti, inosservati e hanno valore legale. Chi riceve l’insulto può quindi impugnare un simile atteggiamento irriguardoso e rivolgersi alle autorità competenti. E per chi ha scritto l’insulto possono arrivare conseguenze decisamente poco piacevoli. Anche se il reato di ingiuria oggi non ci macchierà la fedina penale, potrà comunque farci sborsare molto denaro in multe e risarcimenti.
In alcuni casi, come è successo a un hater di Lucia Annibali, la denuncia può passare da diffamazione a istigazione alla violenza. Ma non solo! In caso di diffamazione aggravata chi ha scritto l’insulto rischia multe pecuniarie superiori ai 2.000 euro e perfino due anni di reclusione.

Consigliati per te