Ecco perché in primavera cadono i capelli e cosa si può fare per risolvere questa condizione

Il passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile, ci obbliga a modificare il bioritmo del nostro corpo. Spossatezza, poca concentrazione, allergie e perdita di capelli. Sono solo alcuni problemi che bisogna affrontare.

La perdita di capelli, tra aprile e maggio, è un fenomeno stagionale molto comune che colpisce sia uomini che donne. Per alcuni è un evento che passa inosservato, per altri è un vero e proprio problema perché vedono la propria chioma perdere di volume. Ecco perché in primavera cadono i capelli e cosa si può fare per risolvere questa condizione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quali sono le cause della perdita stagionale dei capelli

In condizioni normali si perdono dai 50 ai 100 capelli al giorno. Ma durante i cambi di stagione la quantità può aumentare. Non bisogna allarmarsi perché questo fenomeno dura di solito dalle quattro alle sei settimane.

I capelli hanno un ciclo vitale che comprende la fase di nascita, quella di crescita, riposo e caduta. Si rinnovano ciclicamente. Ogni capello che cade verrà sostituito da uno nuovo. In primavera, come in autunno, il capello si trova nella fase di telogen effluvium cioè la fase finale del suo ciclo di vita. Cadono, ma c’è subito un nuovo capello che sta nascendo dentro il follicolo pilifero.

In particolare, le cause che portano alla caduta di capelli in primavera sono:

  • eredità e genetica, soprattutto negli uomini;
  • cambiamenti ormonali causati dal cambio di stagione;
  • carenza di vitamine;
  • stress;
  • cambio del clima e della luce che accelerano il ciclo di vita del capello e il suo rinnovamento.

I rimedi contro la caduta

È importante prepararsi in anticipo. In particolare:

  • preparare maschere e impacchi nutrienti per fortificare e reidratare il capello;
  • bere molta acqua;
  • lavare i capelli con prodotti specifici;
  • prediligere legumi, frutta e verdure fresche che apportano vitamine, minerali e antiossidanti;
  • massaggiare il cuoio capelluto per riattivare la microcircolazione e aumentare l’afflusso di sangue;
  • evitare di stressare il capello con piastre e phon ad alte temperature.

Ecco perché in primavera cadono i capelli e cosa si può fare per risolvere questa condizione.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te