Ecco perché in aereo non bisogna mai prendere il caffè

Caffè o tè in aereo? Assolutamente da evitare. Ma perché? Qual è il motivo che si cela dietro questo divieto?
Ci si sta per imbarcare sul proprio volo e si ha voglia di un caffè. Ma purtroppo si sta salendo sull’aeromobile e quindi non c’è più nulla da fare, bisogna prenderlo durante il volo. Oppure si ha un volo la mattina presto con un meeting importante quando si atterra e bisogna avere la carica giusta. Quindi si decide di prendere un bel caffè durante il volo per essere sveglio. Insomma di motivazioni per bere il caffè o il tè durante un volo possono essere moltissime, ma si sconsiglia vivamente di farlo. Ecco perché in aereo non bisogna mai prendere il caffè.

Il problema non è il caffè, ma l’acqua

Il problema non risiede nei chicchi di caffè scelti, oppure dalla qualità della macchina. O ancora dalla miscela, ma il vero problema è l’acqua. Infatti sull’aereo è presente un mega serbatoio d’acqua che viene utilizzata per i passeggeri. Una ricerca dell’EPA-Agenzia americana per la protezione ambientale aveva svelato che i serbatoi dell’acqua non sempre sono esattamente puliti come dovrebbero essere. All’interno infatti sono stati ritrovati svariati batteri.

Altro motivo è che l’acqua presente sull’aereo, pur essendo potabile ad alta quota, bollirà a temperatura diversa e questo modifica il processo di scioglimento del caffè solubile. Il terzo motivo invece è legato alla nostra percezione del gusto. Infatti le papille gustative sull’aeromobile cambiano. La pressione all’interno della cabina, l’aria molto secca e l’altitudine abbassano la percezione del gusto di circa il 30% rispetto al livello normale.

Ecco perché in aereo non bisogna mai prendere il caffè. E se avete sete, è sempre meglio acquistare una bottiglia d’acqua. Dunque quando si prenderà il prossimo volo è importante tenere a mente questi fattori e non bere il caffè.

 

Approfondimento

Il segreto per preparare il cappuccio a casa.

Consigliati per te