Ecco perché i bambini dovrebbero trascorrere più tempo in questi spazi

La salute fisica e psichica dei bambini è un argomento di grande interesse per la ricerca scientifica oltre che delle famiglie. Un recente studio ha confermato quanto incida sul benessere dei più piccoli il tempo che si trascorre all’aperto e in spazi verdi. A migliorare sono alcuni aspetti importantissimi per la crescita che approfondiamo di seguito con i Tecnici di ProiezionidiBorsa. Ecco perché i bambini dovrebbero trascorrere più tempo in questi spazi, un perchè che una ricerca ha portato in evidenza.

Cosa dicono i dati della ricerca

Una recente pubblicazione sulla rivista scientifica Science Advances ha fatto luce sull’importanza del gioco nelle aree verdi per lo sviluppo del bambino. Al fine dell’indagine i ricercatori hanno trasformato alcuni asili in veri e propri parchi con attività all’aperto connesse durante le ore educative. Lo studio, che è stato condotto in alcune scuole finlandesi, ha registrato i cambiamenti che sono avvenuti nel sistema immunitario dei bambini che giocavano all’aperto.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Dopo circa un mese di osservazione, i ricercatori hanno registrato un rafforzamento del sistema immunitario nei bambini ed un miglioramento del microbiota intestinale. Ecco perché i bambini dovrebbero trascorrere più tempo in questi spazi secondo quanto riportano i dati. Tale miglioramento della risposta immunitaria potrebbe essere ascrivibile al fatto che i bambini in situazioni simili entrano in contatto con una importante varietà di microrganismi. Questo spiegherebbe la sostanziale differenza che si registra tra il gioco in spazi all’aperto artificiali, dove cioè è presente cemento e ghiaia, con spazi verdi.

Perché è importante che i bambini stiano a contatto con la natura

Insomma, da quanto riportano gli scienziati, il contatto con la natura migliorerebbe in maniera significativa il funzionamento del sistema immunitario nei più piccoli. Ecco perché i bambini dovrebbero trascorrere più tempo in questi spazi. A differenza degli ambienti urbani, le aree verdi offrono la possibilità di entrare in contatto con diversi microrganismi che non sono nocivi per la salute. Al contrario, ne rinforzano la risposta di difesa contrastando malattie di tipo autoimmune o a base allergica. Secondo quanto dichiarano gli scienziati, le differenze sono già evidenti con un campione di bambini che trascorreva almeno 2 ore al giorno nel verde.

Oltre al comprovato aumento dei gammaproteobatteri, responsabili del miglioramento immumitario della pelle, era presente una riduzione dell’interleuchina-17A, coinvolta nella trasmissione di malattie immunitarie. Insomma, lo studio pone in evidenza la necessaria esposizione per la salute del bambino al gioco in aree all’aperto e verdi. Si tratterebbe di attivare un sistema di difese che renderebbe più forte e sano l’intero organismo.

Approfondimento 

Genitori stressati e sull’orlo di una crisi di nervi, che fare?

Consigliati per te