Ecco perché dopo questa scoperta nessuno si libererà mai più dei gechi

A volte è difficile convivere con altri animali che non siano gatti, cani e noi stessi. Per esempio ci sono i gechi. Questi piccoli rettili al quanto strani da osservare da vicino, spesso non sono i benvenuti quando si inoltrano nelle nostre case o sulle pareti di terrazze e giardini.

Con i loro occhi a palla potrebbero spaventare, per non parlare di quando corrono via magicamente attaccandosi alle pareti. Volersene liberare o non volerli tra i piedi è comprensibile. Ma esiste una verità che farà cambiare idea: ecco perché dopo questa scoperta nessuno si libererà mai più dei gechi.

Capacità fuori dalla norma

I gechi sono animali dotati di capacità straordinarie. L’habitat più amato da questi rettili sono le regioni bagnate dal Mediterraneo. Essi amano i climi caldi, spesso umidi. E questo è un particolare che bisogna tenere a mente, perché illumina su una delle caratteristiche del geco utili all’essere umano.

Proseguendo, la dote del geco più straordinaria è la capacità di contrastare la forza di gravità. I gechi corrono sulle pareti di stanze e mura noncuranti della pendenza. I loro piedi sono infatti provvisti di una peluria particolare. Grazie al legame elettrostatico “forza di van der Waalsg”, le zampe del geco si attaccano con forza su ogni superficie, come se avesse delle minuscole ventose.

Questo gli permette di raggiungere ogni angolo e luogo per noi inarrivabile. Ecco cosa lo rende un animale utilissimo per l’essere umano.

Ecco perché dopo questa scoperta nessuno si libererà mai più dei gechi

Si diceva che il geco vive in ambienti caldi e umidi. Ambienti ideali anche per fastidiosi insetti, quali zanzare, mosche, ragni etc. Il fatto che questo animale ne sia ghiotto rivela l’importanza della sua presenza nelle nostre case o nell’ambiente circostante.

Il geco aiuta a liberarci di tutti gli insetti che arrecano fastidio e anche problemi all’essere umano. Riuscire a convivere con i gechi è quindi molto conveniente. Loro arrivano dove noi non riusciremmo. Inoltre non c’è trappola, pianta, repellente che sovrasta il numero di insetti dannosi uccisi dai gechi. Essi amano nutrirsi anche di scarafaggi, cimici, grilli e blatte.

In più, i gechi sono creature gentili, paurose e per nulla pericolose. Se si decide di non cacciarli dal proprio giardino o dalla casa daranno più soddisfazioni che fastidio. Poi, si dice portino anche fortuna. Se, invece, proprio non lo si vuole in casa, niente scopa. Basta lasciare una finestra aperta e andrà via da solo.

Approfondimento

Gli animali domestici più strani ed esotici che al giorno d’oggi si possono tenere in casa

Consigliati per te