Ecco perchè da oggi nessuno camminerà più mano nella mano con la dolce metà

Sappiamo che camminare fa bene, anzi benissimo, in qualsiasi modo lo si faccia o quasi. Ma esistono condizioni in cui persino questa attività può rivelarsi pericolosa per la salute. Ecco perchè da oggi nessuno camminerà più mano nella mano con la dolce metà: pare infatti che camminare mano nella mano metta a rischio la salute.

È il risultato di una ricerca condotta da un’università americana, secondo cui le coppie che camminano mano nella mano procedono ad un’andatura più lenta e meno decisa di quanto dovrebbero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco perchè da oggi nessuno camminerà più mano nella mano con la dolce metà

Messa così la cosa non sembrerebbe troppo grave. Eppure la scienza dice chiaramente che quando si fa moto la velocità, anzi il ritmo, conta eccome. Ma tra le oltre 70 coppie valutate i risultati sono stati piuttosto uniformi. In ogni coppia c’erano differenze di andatura: gli scienziati hanno notato come erano i più veloci a rallentare il passo a favore del partner più lento, e non il contrario come si potrebbe immaginare.

L’entità del rallentamento è tale che i benefici della passeggiata sarebbero praticamente annullati. L’impatto del ritmo di camminata sul fisico infatti è calcolato con formule precise, e rallentare oltre una certa soglia significa far girare il nostro motore al minimo. In questo modo il lavoro dei muscoli e del metabolismo non ha un ritmo sufficiente a compensare i danni dell’invecchiamento e della sedentarietà.

Da qui il consiglio degli esperti di trovare altri tipi di attività a cui dedicarsi se si vuole mantenere il tono fisico, soprattutto al di sopra di una certa soglia di età.

Naturalmente questo non significa che le passeggiate romantiche siano da bandire, né che una passeggiata tranquilla sia sempre da evitare. Ricordiamolo, qualsiasi tipo di moto è meglio che rimanere seduti a non fare nulla!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te