blank

Ecco perché continuiamo a perdere la vista e dobbiamo cambiare spesso gli occhiali

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Dover mettere gli occhiali è per molti un momento temuto. Si arriva a un punto, però, in cui non se ne può fare a meno. È ancora peggio, tuttavia, quando dopo qualche anno con gli occhiali ci si accorge di vedere di nuovo male. Cosa è successo? Ebbene sì, nei casi di miopia la vista può continuare a peggiorare.

La cosa richiede, quindi, nuove prescrizioni e nuove lenti. Per questo è importante farsi visitare da un oculista con regolarità e soprattutto se si nota qualcosa di insolito. Ma quali sono le ragioni della perdita ulteriore di diottrie? Ecco perché continuiamo a perdere la vista e dobbiamo cambiare spesso gli occhiali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Le cause della miopia

Prima di tutto, bisogna capire perché si soffre di miopia. Si parla di miopia quando i raggi luminosi che arrivano da lontano vengono messi a fuoco nell’occhio prima della retina. Non è, quindi, la retina a ricevere, come dovrebbe, la luce. Il risultato è una visione da lontano sfocata.

La miopia è provocata, infatti, da un allungamento del bulbo oculare di pochissimi millimetri. Il bulbo si posta in avanti ma la retina resta indietro, talvolta anche assottigliandosi.

Tutto ciò è causato dal cosiddetto stress accomodativo. La miopia, cioè, non è sempre genetica, ma tende a colpire chi ha un bulbo oculare più debole. Le persone costrette a guardare spesso superfici vicine come libri, quaderni e schermi, potrebbero essere soggette all’insorgenza di miopia. L’occhio, infatti, tenderà a modificarsi per alleggerire lo stress provocato dalla continua stimolazione da vicino. Come risultato, appunto, non si vedrà bene da lontano.

Perché la miopia peggiora

Non è raro, però, notare che la miopia continua a peggiorare anche quando usiamo gli occhiali. Ciò è particolarmente vero nei bambini, in cui le diottrie possono scendere anche di 0,6 gradi l’anno. Prima insorge la miopia, quindi, più è facile perdere molte diottrie. Solitamente, però, la miopia smette di peggiorare verso i 22-25 anni. Sono proprio gli occhiali a causarne il peggioramento. Aiutando a vedere da lontano, questi finiscono per annullare l’adattamento creato dall’occhio.

Quest’ultimo dovrà quindi subire altro stress accomodativo e modificare di nuovo la sua forma, facendo, di conseguenza peggiorare la vita. Quindi, ecco perché continuiamo a perdere la vista e dobbiamo cambiare spesso gli occhiali.

Il consiglio per rallentare la perdita di diottrie, quindi,  non può essere se non quello di passare poco tempo davanti agli schermi, prendere delle pause e trovare la postura giusta per non tenere gli oggetti troppo vicini.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te