Ecco perché bisogna prestare attenzione a questi sintomi del nostro cane che possono indicare una grave infezione intestinale

La gastroenterite nel cane è una malattia abbastanza comune ma non per questo meno insidiosa. Soprattutto quando si tratta di cuccioli, può essere molto pericolosa e portare addirittura alla morte.

Conosciuta anche come infiammazione gastrointestinale, consiste nell’infiammazione della membrana di stomaco e intestino. Questa malattia è piuttosto fastidiosa per il nostro amico a 4 zampe, che in questi casi ha dolori lungo tutto il tratto gastrointestinale. Fortunatamente può essere curata ma bisogna individuarla tempestivamente.

Esistono tre tipi di gastroenterite:

  • batterica: è causata da batteri patogeni e si trasmette attraverso acqua contaminata, carne o pesce crudi e prodotti caseari;
  • virale: è causata da un virus ed è molto pericolosa, soprattutto per i cuccioli, può portare persino alla morte;
  • da parassiti: anche questa è molto grave e se non curata tempestivamente può portare al decesso dell’animale.

Ecco perché bisogna prestare attenzione a questi sintomi del nostro cane che possono indicare una grave infezione intestinale

Bisogna prestare attenzione a questi sintomi del nostro cane che possono indicare questa grave infezione intestinale:

  • diarrea: è il sintomo più comune;
  • vomito: deve essere ripetuto nel tempo, con schiuma e di colore verde-giallastro;
  • letargia: il cane è stanco e perde la voglia di fare cose che prima faceva abitualmente;
  • mancanza di appetito: il cane perde appetito e non mangia come prima;
  • crampi: non vuole essere toccato nella zona addominale e molto spesso reagisce con lamenti e dolori.

Se il nostro cane presenta anche solo uno di questi sintomi ripetuti tutti i giorni per più giorni sarebbe opportuno portarlo da un veterinario. Il veterinario, dopo un’attenta anamnesi, sarà in grado di dirci se si tratta di gastroenterite e ci darà le cure necessarie.

Come si cura

Se presa in tempo, la gastroenterite è perfettamente curabile. Solitamente viene trattata con antibiotici che servono a curare l’infezione. Molto spesso si somministrano antiemetici per bloccare vomito e diarrea. Se necessario si supporta la terapia con dei fluidi per via endovenosa che servono a reintegrare i liquidi e a prevenire la disidratazione. 

Approfondimento

Se il nostro cane ripete continuamente questa azione che può sembrare innocua potrebbe soffrire di qualcosa di più grave

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te