Ecco perché bisogna mettere un pezzo di carta sulla pasta appena scolata

La pasta si può cucinare in moltissimi modi. Si passa dai sughi semplici come al pomodoro a quelli più complessi tipo carbonara, cacio e pepe o altri. La pasta è uno di quegli alimenti che l’italiano non si stuferà mai di mangiare, perché ormai è presente nel DNA. Almeno due volte a settimana la pastasciutta è presente sulle tavole di casa. La pasta ha però solo un piccolo difetto: o si mangia subito oppure poi si incolla alle pentola e si scuoce. Ma esiste un modo per evitarlo?

Ecco perché bisogna mettere un pezzo di carta sulla pasta appena scolata

Magari si hanno a pranzo o a cena degli ospiti che sono un po’ ritardatari. La pasta da servire a tavola però è già pronta, e quindi come si può fare per non servirla scotta e incollata? Il segreto è proprio in un pezzo di carta oppure in un panno di cotone. Infatti quando si sta per scolare il cibo, ma non si vede l’ombra degli ospiti, quello che si può fare è mettere un pezzo di carta sulla pasta appena scolata nella pentola, e chiuderla poi con un coperchio. In questo modo sarà possibile servire la pasta come appena scolata agli ospiti ritardatari. Ecco perché bisogna mettere un pezzo di carta sulla pasta appena scolata, perché così non si attacca e non si scuoce.

Va bene anche per il riso

Questo metodo è applicabile anche quando si cucina il riso, che tende a scuocersi e a incollarsi in una frazione di secondo. E il riso scotto non è gradito da nessuno. Per fare un buon risotto bisogna passare molto tempo in cucina, e perché rovinare il nostro piatto per colpa di un amico ritardatario? Con il trucco del pezzo di carta, la pasta o il riso saranno salvi e buoni come appena fatti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

 

Approfondimento

Svelato il segreto di come far bollire l’acqua della pasta velocemente.

Consigliati per te