Ecco per quali motivi il nostro gatto perde il pelo più del solito

Il nostro amico felino, normalmente per quantità molto modeste, può perdere il pelo per motivi fisiologici e soprattutto per la sua continua toelettatura. Ci sono casi, però, in cui la perdita è intensa e anomala ed è bene considerare questo aspetto del nostro gatto.

Intanto tra le varie accortezze che dobbiamo tenere per tutelare la salute del nostro pet domestico possiamo approfondire al seguente link: ecco l’unico modo infallibile per rendere il balcone sicuro per i gatti, per evitare che cadano giù o saltino sul balcone del vicino scongiurando screzi con i condomini e lesioni al felino. Di seguito, invece, proviamo ad esporre cosa suggeriscono i veterinari in caso di perdita eccessiva del pelo.

Ecco per quali motivi il nostro gatto perde il pelo più del solito

In condizioni per così dire di normalità, la perdita del pelo è relativa ad uno squilibrio della barriera cutanea o appunto per un’eccessiva e continua pulizia.

Dobbiamo, però, monitorare e confrontarci col veterinario di fiducia perché potrebbe trattarsi di ipersensibilità al morso di pulce o altri parassiti, al proliferarsi di una situazione batterica come la tigna, allergia o ipertiroidismo. Quindi ecco per quali motivi il nostro gatto perde il pelo più del solito.

Quando preoccuparci

Ci sono dei sintomi che dobbiamo captare in tempo. Per iniziare, quando ci sono aree alopeciche, dobbiamo vedere se la pelle sottostante è irritata, ispessita o presenta caratteristiche anomale.

Se, invece, la concentrazione della perdita del pelo ricade nell’area fra occhi e orecchie può essere normale. Tuttavia è bene confrontarsi col veterinario che saprà consigliarci in base alla diagnosi.

Criteri generali

Sicuramente ci sono delle attenzioni che possiamo adottare oltre ai suggerimenti specifici dello specialista.

Importante usare uno shampoo di buona qualità in modo da non esasperare l’eventuale irritazione così come è fondamentale anche far seguire al nostro micio una dieta equilibrata ricca di vitamine, acidi grassi essenziali e minerali. Se necessario aiutiamolo con integratori specifici.

Ancora, è importante tenere una regolare attenzione rispetto ai parassiti quindi, periodicamente, eseguiamo i trattamenti antipulci, zecche e batteri intestinali.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te