Ecco ogni quanto andrebbe cambiato il pigiama per non correre rischi per la salute

Una delle sensazioni più piacevoli che esistano è quella di entrare in un letto appena rifatto, dopo una bella doccia calda e con un pigiama pulito. Questo è appurato. Ma, purtroppo, non si può provare questa sensazione ogni sera. Infatti, cambiare ogni giorno lenzuola e pigiama sarebbe pura follia. Dunque, sicuramente, per qualche tempo dovremo dormire in un letto sicuramente pulito ma non appena rifatto, e con un pigiama già usato. Ma parlando di quest’ultimo, quante volte si dovrebbe cambiare? Perché, non molti lo sanno, ma portare sempre gli stessi indumenti per dormire può avere serie conseguenze sull’organismo. E, quindi, ecco ogni quanto andrebbe cambiato il pigiama per non correre rischi per la salute.

La ricerca condotta dalla professoressa del Kings College di Londra

A svelare con quanta frequenza si dovrebbe cambiare il pigiama, è la professoressa del Dipartimento di Farmacia del Kings College di Londra. La studiosa, infatti, si è concentrata sull’argomento, indagando anche sulle abitudini di diversi volontari. La ricercatrice, nel suo studio, ha appreso che le donne non cambiano molto spesso il pigiama, poiché non ne hanno molti nei cassetti. Dunque, preferiscono tenere lo stesso per un paio di settimane. Stessa cosa vale per gli uomini, che preferiscono indossare per circa 17 giorni lo stesso indumento per pigrizia nel lavarlo. Eppure, questa abitudine molto diffusa, potrebbe avere degli effetti spiacevoli sull’organismo.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Ecco ciò che consiglia la docente

La professoressa Sally Bloomfield è molto chiara. Bisogna cambiare i vestiti da notte almeno una volta ogni tre giorni. Il massimo che si può raggiungere con lo stesso indumento è una settimana. Ecco ogni quanto andrebbe cambiato il pigiama per non correre rischi per la salute. La studiosa, infatti, avvisa sui rischi che si corrono a indossare sempre gli stessi vestiti per dormire. Il pigiama, essendo in contatto diretto con la pelle, è di conseguenza in contatto con tutti i batteri e i microbi che la ricoprono. Questi sono innocui solo se restano al di fuori dell’organismo. Ma, rimettendo spesso lo stesso pigiama, si rischia di farli entrare nel corpo attraverso delle piccole cicatrici, per esempio. Le conseguenze potrebbero essere cistite, dermatite o, addirittura, lo stafilococco Resistente alla Meticillina.

Approfondimento 

Ogni quanto cambiare le lenzuola se vuoi stare bene in salute

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te