Ecco l’unico vero segreto degli chef per un soffritto all’italiana perfetto, talmente buono da trasformare ogni piatto in un’opera d’arte

É tra le preparazioni base della tradizione italiana. Pochi ingredienti che arricchiscono di gusto e colore moltissimi piatti. Gettonatissimo, soprattutto per pietanze a base di carne o di pesce, il soffritto rappresenta un must in cucina proprio perché riesce a sposarsi con quasi tutte le pietanze, esaltando aromi e sapori degli ingredienti.

Più volte la Redazione si è occupata di sughi o ricette di base, cercando di raccogliere sempre i trucchi e i segreti più utili per rendere unico qualsiasi piatto in poco tempo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ad esempio, per un sugo eccezionale e senza acidità, ecco i segreti da copiare assolutamente.
Per un primo piatto tra i più buoni in circolazione, invece, ecco disponibile la ricetta cliccando qui.

Oggi è il turno del soffritto all’italiana. Sedano, carota e cipolla gli ingredienti obbligatori per un ottimo preparato.
Il numero esiguo degli alimenti non garantisce per forza la riuscita del soffritto. Per un risultato perfetto in pochi minuti, ecco cosa consigliano gli chef.

Ecco l’unico vero segreto degli chef per un soffritto all’italiana perfetto, talmente buono da trasformare ogni piatto in un’opera d’arte

Partiamo dal taglio. Le verdure per un soffritto perfetto vanno tagliate minuziosamente a mano, senza l’utilizzo di un mixer. Difatti, per molti chef, l’utilizzo di questo strumento riscalda gli ingredienti, provocando una possibile alterazione del gusto. I pezzi devono essere quanto più simili e uniformi possibili.

Far cuocere in una pentola specifica

Usare sempre pentole antiaderenti: questa raccomandazione che appare banale, in realtà, è importantissima.
Sono consigliate anche le pentole di coccio o di rame. Adatte per cuocere in modo uniforme senza rischiare di far bruciare il nostro caro soffritto. Inoltre, la pentola deve essere ampia e dai bordi alti.

Attenzione all’olio

L’olio può essere sostituito con il burro. In questo caso, bisogna scaldare la padella con un fuoco basso e unire sedano, carota e cipolle che dovranno rosolare, non friggere.
Se, invece, si usa l’olio, si consiglia di optare per le tipologie più leggere, dal sapore delicato.

Non avere fretta

La fretta è nemica di un buon soffritto. Pian piano gli ingredienti cuoceranno fino a diventare quasi dorati. Mai aumentare la potenza della fiamma per ridurre i tempi di cottura. Serviranno almeno 15 minuti per un soffritto eccezionale da fare invidia ai migliori chef. Ed ecco l’unico vero segreto degli chef per un soffritto all’italiana perfetto, talmente buono da trasformare ogni piatto in un’opera d’arte.

Consigliati per te