Ecco l’operazione bancaria o postale che può costare un salasso sulle commissioni del conto corrente

Le operazioni che ciascun risparmiatore compie sul proprio conto corrente bancario o postale possono avere dei costi variabili. Se per alcune le spese sono pressoché pari a zero, altre raggiungono costi non trascurabili. Quale procedura sarebbe preferibile utilizzare con parsimonia? A quanto ammontano i costi per ciascuna autorizzazione? Ecco l’operazione bancaria o postale che può costare un salasso sulle commissioni del conto corrente.

Come funziona il bonifico istantaneo

Tra le numerose operazioni che nell’arco di un anno effettua un correntista di sicuro non manca il bonifico. Generalmente, per effettuare un bonifico occorrono pochi e semplici dati come si può leggere qui. Tale funzione consente molteplici vantaggi come: il trasferimento di denaro in modo sicuro, la tracciabilità dei pagamenti sul piano fiscale e tributario e tanto altro. Come sappiamo, il costo di un bonifico può variare in base a differenti fattori. Laddove molti servizi di home banking offrano costi del tutto azzerati, un bonifico allo sportello o presso altro istituto di credito potrebbe comportare spese aggiuntive. Un’altra tipologia di bonifico, invece, può raggiungere costi ben più elevati. Stiamo parlando del cosiddetto bonifico istantaneo. Ecco l’operazione bancaria o postale che può costare un salasso sulle commissioni del conto corrente e cerchiamo di caprine il perché.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Quanto costa?

Il bonifico istantaneo consente di trasferire denaro da un conto corrente ad un altro con una rapidità straordinaria. In una decina di secondi il denaro viene trasferito e l’importo massimo trasferibile corrisponde a 15.000 euro sia in entrata che in uscita. Naturalmente tale rapidità di azione richiede dei sistemi di controllo sulle operazioni molto sofisticati che comportano anche dei costi notevoli. Nella generalità dei casi ciascun istituto di credito applica le proprie commissioni su questa tipologia di pagamento.

Nella media il costo di ogni singola operazione si aggira attorno ai 3 euro. Tuttavia, non mancano  commissioni ben più alte di qualche decina di euro. Un importo non trascurabile se si è soliti effettuare bonifici con una certa frequenza. In questi casi, ciascun istituto di credito offre un foglio informativo nel quale è possibile verificare i costi dell’operazione. Chiunque nutrisse dei dubbi dunque, farebbe bene a consultare le regole che la propria banca applica per le commissioni di tale operazione.

Approfondimento

Causale bonifico regalo soldi: cosa si scrive e come si compila

Consigliati per te