Ecco le sostanze naturali per smaltire il colesterolo alto oltre 200 mg/dl attraverso le feci

Non è semplice capire quando i livelli di colesterolo LDL diventano preoccupanti e iniziano ad ostacolare e ostruire la circolazione del sangue. Vi sono però semplici strumenti diagnostici come il prelievo sanguigno che consentono di monitorare la quantità di grassi. A volte anche senza sottoporsi  alle analisi del sangue si può intuire un’eventuale occlusione di arterie e coronarie. Ad esempio già soltanto “Questi 3 sintomi a 50 anni svelano che il colesterolo cattivo è alto”. Per questo è molto importante mettersi in ascolto del proprio corpo, verificare la frequenza con cui giungono alcuni specifici segnali e non trascurarli.

La terapia farmacologica che solitamente seguono i pazienti con ipercolesterolemia dovrebbe essere l’ultimo approdo prima di ben altre strategie. E pur tuttavia “Per dimezzare i valori del colesterolo cattivo bastano 2 iniezioni all’anno di questi farmaci” Il farmaco offre un rimedio immediato ma non interviene sulle abitudini alimentari, sulla sedentarietà e su altri comportamenti nocivi. Prima di assumere statine si dovrebbe tentare vie alternative alla chimica farmaceutica. E non caso secondo gli studiosi ecco le sostanze naturali per smaltire il colesterolo alto oltre 200 mg/dl attraverso le feci.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Ecco le sostanze naturali per smaltire il colesterolo alto oltre 200 mg/dl attraverso le feci

Sono più di 60 gli studi scientifici che dimostrano come l’introduzione di steroli vegetali nella dieta alimentare favorisca l’abbassamento dei livelli di colesterolo cattivo. Non a caso l’Autorità europea per la sicurezza alimentare raccomanda di consumare alimenti che contengono steroli vegetali e fitosteroli. La presenza di steroli vegetali limita di molto l’assorbimento da parte dell’intestino del colesterolo e riduca la quantità di grassi che si deposita nei vasi sanguigni.

In tal modo il colesterolo che resta nella pareti intestinali viene eliminato sia dalle cellule dell’intestino che attraverso l’evacuazione delle feci. Per assicurarsi una quantità minima di steroli vegetali è necessario introdurre nel proprio regime alimentare la frutta secca, gli olii vegetali, i semi e i cereali. Vi sono inoltre altri alimenti che hanno proprietà benefiche e che aiutano a prevenire l’occlusione di arterie e coronarie. Ad esempio “Ne bastano 2 cucchiai prima di pranzo e cena per abbassare i valori della glicemia in 1 ora e mezza e del colesterolo cattivo”.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te