Ecco le pentole con cui cucinare se si è allergici al nichel

Le persone che soffrono di questa allergia non hanno vita facile. Purtroppo il nichel è presente in una varietà infinita di oggetti che ci circondano. Non solo cibi e cosmetici. Ma anche oggettistica, accessori da cucina e anche pentolame. Vediamo quali sono le pentole nichel free per cucinare in tranquillità.

Ecco le pentole con cui cucinare se si è allergici al nichel

Purtroppo l’allergia da nichel oggi è molto più diffusa che in passato. E per questo motivo oggi sono svariati i prodotti che portano la dicitura nichel free. Ma non tutte le pentole hanno il bollino che certifica l’assenza di nichel. Quindi ad esempio le famose pentole e padelle antiaderenti che usiamo tutti i giorni non è detto che siano sicure. Ovviamente per gli allergici al nichel.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Infatti il teflon, o PTFE, dovrebbe essere un materiale sicuro. Il problema è che spesso padelle e pentole sono fatte di una lega di più metalli. E per questo se non certificato, è possibile che il nichel sia contenuto nel nostro pentolame.

Vetro Pirex

È sicuramente il più usato anche perché è il più sicuro. Infatti è impossibile che al suo interno ci sia presenza di nichel. Inoltre il vetro garantisce una cottura salutare, ma resiste anche ad alte temperature. Quindi si può tranquillamente inserire anche nel forno e nel microonde.

Ceramica

È importante che sia solo ceramica. Possibilmente con la dicitura ceramica atossica. Così si ha la garanzia che non ci sia nessun altro materiale all’interno.

Terracotta

Sicuramente la terracotta è un’alternativa valida. Ma più utilizzata per cotture lente. Esiste anche la terracotta vetrificata che garantisce che non ci sia alcuna traccia di nichel.

Pentole antiaderenti

Se vogliamo comprare questo tipo di pentole, devono assolutamente avere uno di questi bollini.

a) PTFE, che certifica che il prodotto sia fatto solo di teflon;

b) Nichel Free, che sia stato testato e non abbia nichel nella lega;

c) Heavy metal free, che non ci sia alcun metallo pesante.

Per quanto riguarda gli utensili da cucina i migliori sono legno e silicone. Anche quelli di sola plastica vanno bene. Meglio evitare quelli di acciaio. Se non è inox al 100%, con bollino. Perché spesso l’acciaio viene tagliato con materiali contenenti nichel.

Ed ecco le pentole con cui cucinare se si è allergici al nichel. Se si ha qualche dubbio  e non si è certi di essere allergici meglio considerare i propri sintomi. In presenza di alcuni dei sintomi, come prurito, infiammazioni, afte meglio contattare il proprio medico. Che saprà indirizzarci da un allergologo. Così da fare tutti gli esami opportuni per stabilire se si ha un’allergia al nichel.

Consigliati per te