Ecco le due sorprese e la mezza delusione di oggi delle Borse europee

Scatto in alto per le Borse europee che chiudono tutte in rialzo. Soprattutto due Piazze azionarie si sono messe in evidenza, perché hanno goduto di due notizie positive. Chiude in positivo anche Piazza Affari, ma il rialzo ha l’amaro in bocca, perché poteva essere una seduta da record. Peccato, sul più bello è accaduto qualcosa.

E cosa è accaduto lo spiegano gli analisti di Borsa nel seguente articolo. Ecco le due sorprese e la mezza delusione di oggi delle Borse europee.

Perché la Borsa inglese è stata la migliore

Prima di vedere cosa è accaduto alla Borsa di Milano e cosa ha fatto storcere la bocca, analizziamo cosa hanno fatto le Borse europee.

La palma della migliore performance della giornata è per l’indice Ftse 100 della Borsa di Londra. La Borsa inglese ha messo a segno un rialzo dell’1,3% che non sorprende.

La Borsa inglese gode degli ottimi risultati della campagna di vaccinazione, che ha ridotto di molto i contagi nel Regno Unito. L’indice Ftse 100 di sta riavvicinando alla soglia dei 7.000 punti. Una volta superato questo ostacolo, potrebbe scattare in alto.

La mezza sorpresa dalla Borsa tedesca

L’altra Borsa, che si è messa in luce oggi, è quella tedesca, ma non è una sorpresa. Anche oggi l’indice Dax ha realizzato un massimo assoluto consolidando la posizione sopra i 15.000 punti. Oramai i prezzi sono lanciati verso i 16.000 punti.

Il mercato azionario di Francoforte sarà tra i migliori per questa primavera, se non il migliore. L’indice Dax, che ha guadagnato lo 0,7%, godendo delle previsioni al rialzo della crescita globale del Fondo Monetario Internazionale. La crescita economica più forte favorirà soprattutto le locomotive mondiali, ovvero USA e Germania.

Ecco le due sorprese e la mezza delusione di oggi delle Borse europee

Insieme alle due sorprese di oggi, c’è anche la mezza delusione. Niente record a 25.000 punti per la Borsa italiana, che prima ha illuso e poi ha deluso.

Una partenza forte ha portato l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) a ridosso dei 25.000 punti, ma senza raggiungerli. Poi, dopo la prima ora, i prezzi hanno preso la via del ribasso, e sono scesi per tutta la seduta.

Al termine l’indice ha chiuso sui minimi di giornata a 24.761 punti. La Borsa è stata frenata dal calo pesante di Terna, che ha perduto il 3,1%, e dalla giornata in ombra dei titoli bancari.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te