Ecco le cotolette preparate con una delle verdure più amate e salutari

Quando nella seconda metà del 1800 uno chef milanese inventò la cotoletta con il vitello probabilmente non pensava che avrebbe avuto un tale successo. Successo poi esportato alla Corte asburgica molto probabilmente dal maresciallo Radetzky. Nonostante a quel punto sia nato il classico derby tra austriaci e italiani per rivendicarne l’origine, la cotoletta è a tutti i diritti un’invenzione italiana. Difficile quantificare quante ne mangiamo ogni anno nel nostro Paese, considerando soprattutto quanto ne vadano ghiotti i bambini e ragazzi. Anche in queste caldissime giornate estive, la cotoletta rimane comunque un piatto molto gradito, addirittura messa in insalata. Così, come gustata in un succulento panino, magari con la fresca insalata, il pomodoro e la maionese. Parlando proprio di cotoletta, oggi ne vedremo una decisamente particolare, senza carne ma con la melanzana protagonista. Non prima però di aver sperimentato un paio di ricette davvero alternative col melone.

Come preparare la cotoletta con le melanzane

Ecco le cotolette preparate con un ingrediente amato da grandi e piccini ma anche salutare. Più che un secondo la cotoletta fatta con le melanzane si presta a essere un appoggio per un aperitivo. Vediamo come prepararle e adesso quali ingredienti usare:

  • 3 melanzane tonde mediamente grandi;
  • 3 uova;
  • 40 grammi di formaggio grattugiato;
  • 70 grammi di pane grattugiato;
  • 60 grammi di sale grosso;
  • olio per friggere;
  • sale e pepe;
  • eventualmente un paio di foglie di basilico fresco per la guarnizione.

Ecco le cotolette preparate con una delle verdure più amate e salutari

Prepariamo adesso le nostre melanzane, seguendo la ricetta:

  • laviamo le melanzane e tagliamole a uno spessore di circa 1 cm, mettendole nello scolapasta e cospargendole di sale grosso per togliere l’acqua. Facciamo agire per un’oretta circa, togliendo il sale in eccesso e mettendole in una pentola, anche senza olio, scottandole leggermente su entrambi i lati;
  • a questo punto, procediamo con la classica panatura, passandole nelle uova, nel pangrattato che avremo unito al formaggio grattugiato. Il nostro consiglio è quello di fare una doppia panatura, così da resistere bene alla frittura;
  • rigorosamente con l’olio bollente, friggiamole un po’ alla volta, Avendo ovviamente cura di friggere bene entrambi i lati;
  • scoliamole e asciughiamole per bene nella carta cucina, servendole poi a tavola, accompagnate con una bella birra fresca.

Non le solite cotolette ma preparate con una delle verdure che gli italiani amano di più e con una ricetta perfetta per i vegetariani.

Lettura consigliata

Come servire l’ananas agli ospiti con 3 condimenti davvero gustosi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te