Ecco le 5 cose da fare prima di accendere la stufa che ci faranno risparmiare e salveranno la casa

“L’inverno sta arrivando” recita una famosissima frase di una delle più belle serie tv degli ultimi anni. Ed è finalmente arrivato il momento di accendere per la prima volta le nostre amatissime stufe. Molti di noi optano per la stufa non soltanto per i costi più contenuti. La scelgono per la meravigliosa sensazione di calore che dà e che ci rimanda indietro ai tempi dell’infanzia. Ma anche la stufa, come tutti gli altri elettrodomestici, ha bisogno di cure e manutenzione. Soprattutto se non la mettiamo in funzione da tanto tempo. Quindi ecco le 5 cose da fare prima di accendere la stufa che ci faranno risparmiare e salveranno la casa. Sono tutte operazioni facilissime ma fondamentali. E ci permetteranno di ridurre i rischi per l’abitazione e di tenere qualche soldo in più in tasca.

Ecco le 5 cose da fare prima di accendere la stufa che ci faranno risparmiare e salveranno la casa

In questi giorni le temperature si stanno abbassando e molti di noi sono alle prese con la prima accensione della stufa. Ma prima di iniziare a far ardere la nostra legna dobbiamo compiere un lavoro fondamentale: la pulizia della canna fumaria. Nella canna fumaria si accumulano i residui di combustione, che nei mesi estivi si solidificano e rendono meno efficiente la stufa. Cerchiamo sempre di tenerla pulita o, ancora meglio, facciamola pulire da una ditta specializzata. Con la canna pulita eviteremo di rovinare le pareti di casa e la scalderemo più velocemente. Un bel modo per risparmiare su legna e bollette.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

La seconda operazione da fare è la pulizia della camera di combustione. Ovvero del luogo in cui faremo bruciare la legna. Togliamo i vecchi residui di cenere e puliamo il vetro della stufa con uno straccio umido. Il fuoco si accenderà più velocemente e ridurremo il rischio che il fumo ci annerisca i muri.

Attenzione anche alle guarnizioni interne ed esterne della stufa. Sono la parte più importante per la nostra sicurezza perché proteggono le stanze dal fumo e dalle scintille. Prima di accendere la stufa controlliamo che non siano rovinate e se lo sono, cambiamole. Ne va della nostra salute.

Controlliamo i rivestimenti e le prese d’aria

Se vogliamo passare un inverno tranquillo, dobbiamo controllare bene lo stato di conservazione della canna fumaria. Prima di partire con il fuoco, controlliamo bene se ci sono crepe o rotture. I rivestimenti delle canne fumarie sono progettati per resistere al fuoco ma umidità e intemperie potrebbero rovinarli. E anche una piccola rottura potrebbe essere pericolosissima. Assicuriamoci che sia tutto ok almeno una o due volte l’anno.

La prima volta che accendiamo la stufa diamo un’occhiata alle prese d’aria. Devono essere libere da cenere e residui di combustione e devono essere integre. Se non lo sono, contattiamo un rivenditore e procediamo con la sostituzione. Altrimenti rischiamo di inondare la casa di fumo.

Approfondimento

Non solo lavatrice e asciugatrice ma anche questo elettrodomestico fa esplodere la bolletta se non lo usiamo nel modo giusto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te