Ecco le 3 mosse efficaci per mettere in salvo i ciclamini dalle foglie ingiallite

Una passione che accomuna tantissime persone è quella per le piante e i fiori. Del resto, giardini e balconi fioriti mettono allegria solo a guardarli. Lo stesso accade in casa. Un tocco di colore dà vivacità agli ambienti e mette di buonumore, specialmente nelle grigie e piovose giornate autunnali. Per non parlare in quelle fredde che ci attendono nei prossimi mesi.

Ci sono piante e fiori che vivono bene anche in inverno e non necessitano di cure particolari. Ad esempio, la pianta migliore da coltivare in ottobre per vivaci fioriture primaverili è perfetta anche per i meno esperti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Tra le piante autunnali per eccellenza, ricordiamo il ciclamino. Viene, infatti, spesso utilizzato come idea regalo. Fiorisce proprio in questo periodo, e per godere di splendidi ciclamini colorati sempre in fiore basta conoscere questi semplici trucchetti.

Il ciclamino (Cyclamen) è una pianta semplice da gestire. Non richiede infatti cure particolari. Nonostante ciò, può comunque capitare che abbia dei problemi. Come tutte le piante, anche il ciclamino comunica disagi e problemi attraverso le foglie. Esaminiamo quest’oggi una situazione abbastanza comune.

Ecco le 3 mosse efficaci per mettere in salvo i ciclamini dalle foglie ingiallite

Può capitare che le foglie del ciclamino comincino a diventare gialle e poi a cadere. Le cause potrebbero essere degli errori banali che commettiamo involontariamente.

Ecco qui di seguito le cause più comuni:

  • la pianta riceve troppa luce e soprattutto i raggi diretti del sole;
  • abbiamo sistemato il ciclamino troppo vicino ai termosifoni e questo soffre in caso di temperature eccessivamente alte;
  • gli abbiamo dato troppa acqua (ricordare che prima di procedere ad una nuova annaffiatura il terreno deve essere bello asciutto);
  • la pianta è stata colpita da insetti che arrecano danni alle piante d’appartamento.

Una volta individuato il problema scatenante, possiamo agire di conseguenza. Come vedremo a breve, ecco le 3 mosse efficaci per mettere in salvo i ciclamini dalle foglie ingiallite.

Anzitutto si consiglia di spostare la pianta nella stanza più fresca della casa. Di norma, il ciclamino ama temperature diurne comprese tra i 15 e i 18 gradi centigradi, e temperature notturne attorno ai 10 gradi circa.

Sarebbe inoltre meglio preferire una zona semi-ombreggiata.

Il terreno non deve mai essere zuppo di acqua e, prima di procedere con l’annaffiatura, occorre attendere la completa asciugatura del terreno.

Se invece il problema sono i parassiti come acari di ragno, cocciniglie e afidi, in commercio si trovano vari tipi di spray insetticida. Per una soluzione naturale, potrebbe anche bastare un ingrediente naturale presente in cucina.

Un’ultima utile avvertenza generale

Quando il ciclamino, o un’altra pianta d’appartamento qualsiasi, viene infestata da insetti e parassiti, è bene isolare la pianta stessa, così da evitare che gli insetti possano diffondersi ed attaccare altre piante.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te