Ecco le 10 ricette appetitose che tutti conosciamo e non sappiamo che sono vegane

Quando si parla di alimentazione vegana, si pensa a cibi dietetici, insipidi e poco appetitosi. Oppure si immagina qualche radical chic fondamentalista, che divora hamburger di soia.

Di sicuro c’è un fondo di verità in questi stereotipi, ma di sicuro c’è molta disinformazione. Il fatto non è assumere l’identità di vegano e rinunciare per sempre ai derivati animali. Il punto è che la nostra dieta dovrebbe essere al 90% vegana, per essere una dieta salutare. È l’ora di sfatare certi falsi miti.

E quindi, ecco le 10 ricette appetitose che tutti conosciamo e non sappiamo che sono vegane.

Le 10 ricette vegane

a) patatine fritte;

b) pasta al pomodoro;

c) pasta e ceci, pasta e fagioli, pasta e lenticchie;

d) panzanella, pappa al pomodoro e ribollita;

e) risotto al tartufo;

f) orecchiette alle cime di rapa;

g) polenta con i funghi;

h) castagnaccio e necci;

i) fonduta di cioccolato;

l) tutti gelati alla frutta.

Esatto, proprio così! Con in testa due fra i piatti più mangiati in assoluto, seguiti da classici regionali, delizie stagionali e dessert inaspettati.

Non c’è niente da dire, alcuni dei piatti più prelibati della cucina italiana sono vegani. Il risotto al tartufo, ad esempio.

Per gli appassionati di questo prodotto, come consumarlo meglio se non preparando un ottimo risotto? Qualcuno dirà che il risotto deve essere mantecato con burro e parmigiano. Vero.

In questo caso però, un cuoco esperto consiglierebbe la mantecatura con brodo vegetale e scaglie di tartufo. Specialmente se il tartufo in questione non è bianco. Ciò per preservare il sapore del delizioso fungo sotterraneo.

Conclusioni

Adottare una dieta maggiormente vegana porta tre benefici:

a) il primo è la salute: i derivati animali sono ricchi di sostanze nutritive, ma sono meno digeribili di altre sostanze vegetali altrettanto nutrienti.

b) il secondo è la salvaguardia del pianeta: gli allevamenti intensivi e la pesca commerciale sono uno delle principali cause del surriscaldamento globale, della deforestazione e dell’inquinamento.

c) il terzo è la qualità: mangiare meno carne, pesce e derivati animali, permette di poterlo fare in modo consapevole ed alzare la qualità dei prodotti scelti. Così mangiare una bistecca sarà un vero e proprio evento, gustandola molto di più.

Ecco le 10 ricette appetitose che tutti conosciamo e non sappiamo che sono vegane, con queste aiutare sé stessi e il pianeta sarà più facile.

Consigliati per te