Ecco l’alimento comune a cani e gatti che non dobbiamo mai dare loro per non farli stare male

Noi occidentali soprattutto amiamo gli animali domestici in maniera particolare. Spesso crescono coi nostri figli e sono dei veri e propri aggregati al nucleo familiare. Ce ne prendiamo cura anche a tavola, ed ecco l’alimento comune a cani e gatti che non dobbiamo mai dare loro per non farli stare male: l’uvetta sultanina. Se avessimo provato a scommettere, forse avremmo puntato su cioccolato e pomodoro, i nemici tradizionali dei nostri “pets”. Invece e, a sorpresa, ecco spuntare questo prodotto particolare. E, che in molte case è presente nella farcitura delle torte, ma anche nei classici panini,

Uvetta sultanina nemico numero 1 dei nostri amici

Magari pensando allo scorso Natale, ricordiamo qualche pezzetto di panettone concesso ai nostri amici dallo sguardo implorante. Ebbene, male abbiamo fatto! Senza saperlo, ovviamente, altrimenti non lo avremmo fatto. L’uvetta sultanina, infatti, così come l’uva fresca, rappresenta un serio pericolo per la salute dei nostri amici pelosi. Ecco l’alimento comune a cani e gatti che non dobbiamo dare loro per non farli stare male soprattutto ai reni. Il rischio è infatti quello di provocare loro un’insufficienza renale acuta.

Il rischio mortale

Parliamoci chiaro: se il nostro amico, soprattutto il cane, mangia l’uva e l’uvetta, rischia un vero e proprio avvelenamento. Che, può portarlo anche alla morte. Come ci accorgiamo se il nostro quadrupede sta incorrendo in questo sintomo? Da questi particolari:

  • non fa la pipì o ne fa continuamente;
  • rimane nella cuccia in versione “zombie”, apatico e addormentato;
  • si muove al rallentatore e con passi strascicati;
  • non mangia;
  • vomita e soffre di diarrea;
  • beve smodatamente, anche senza temperature alte.

In tutti questi casi, prendiamo le chiavi della macchina e fiondiamoci letteralmente dal veterinario. Ogni secondo può essere basilare per salvargli la vita. Consideriamo che i tempi tra l’assunzione e la crisi renale sono compresi tra le 6 e le 10 ore.

Approfondimento

Perché un semplice bicchiere di acqua calda e limone fa così bene al nostro organismo

Consigliati per te