Ecco la ricetta velocissima per battere il caldo e sorprendere i commensali

In questa stagione quasi tutti stanno cercando metodi per rinfrescarsi. Luglio e agosto poi sono i mesi più caldi di tutti, quindi diventa fondamentale trovare dei modi per tutelarsi dall’afa.

Lo staff di Proiezionidiborsa cerca di aiutare spesso sotto questo aspetto. In un articolo precedente, ad esempio, abbiamo indicato tre geniali consigli per sfuggire al caldo in casa senza aria condizionata. Oggi, invece, ci concentriamo sulla cucina, indicando un piatto molto adatto a questo periodo e che è sicuramente ci farà fare bella figura. Ecco la ricetta velocissima per battere il caldo e sorprendere i commensali.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ingredienti

Questa ricetta arriva dalla Spagna, stiamo parlando dell’ajoblanco. La traduzione è letteralmente “aglio bianco”, si tratta di una zuppa fredda che arriva dal Sud della Spagna. È un piatto tradizionale molto antico, che si dice sia arrivato molto prima del celebre gazpacho, un’altra ottima zuppa fredda.

Per l’ajoblanco avremo bisogno di questi ingredienti:

  • una tazza piena di mandorle;
  • due fette di pane, meglio se raffermo;
  • un piccolo spicchio d’aglio;
  • uno o due cucchiaini d’aceto;
  • una mela;
  • una tazza d’acqua fredda;
  • tre cucchiai di olio d’oliva;
  • uva verde;
  • sale.

Ecco la ricetta velocissima per battere il caldo e sorprendere i commensali

Preparare l’ajoblanco è fortunatamente semplice, ci vuole davvero pochissimo. L’unico accorgimento che sarebbe meglio prendere riguarda le mandorle, vanno infatti preparate la sera prima. Sbucciamole e mettiamole ammollo per una notte in acqua.

Possiamo poi iniziare con la preparazione vera e propria. Prendiamo il pane e tagliamolo a cubetti. Ora prendiamo il frullatore e mettiamoci dentro il pane e le mandorle, insieme all’acqua fredda e all’aceto. Adesso prendiamo la mela, sbucciamola e tagliamola a fettine o ancora meglio a dadini. Aggiungiamola agli altri ingredienti nel frullatore. Iniziamo a frullare, fino a quando avremo un composto omogeneo. Regoliamo poi di sale e di aceto. Continuiamo a frullare aggiungendo ogni tanto l’olio d’oliva.

Quando saremo soddisfatti del composto potremo servire l’ajoblanco, servendolo aggiungendo un po’ d’uva se vogliamo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te