Ecco la parte sconosciuta della casa da cui potrebbe provenire la muffa in grado di aggredire la nostra salute

Per molti dei nostri Lettori questa parte dell’anno significa umidità. Non solo quella che si insinua nelle ossa, magari nelle uggiose giornate di nebbia. Ma anche quella che si infiltra in casa e provoca danni alle strutture. Ecco la parte sconosciuta della casa da cui potrebbe provenire la muffa in grado di aggredire la nostra salute. Come dicono sempre gli esperti: “attenzione che la muffa è un essere vivente” e, per questo, bisogna affrontarlo. Altrimenti, oltre ai danni alla casa, potrebbero arrivarne anche alla salute dei componenti della famiglia. Andiamo a vedere con i nostri Esperti quale struttura di casa potrebbe facilitare l’arrivo della muffa se non la controlliamo e puliamo.

Un pericolo troppo spesso sottovalutato

Ci abituiamo a vivere nelle nostre case e ci prendiamo cura degli spazi interni. Soprattutto della loro pulizia, affinché tutto funzioni per il meglio. Ma spesso non prestiamo attenzione alle grondaie, che circondano la nostra casa, e che raccolgono tutta l’acqua piovana deviandola. Col compito di allontanarla dalle nostre abitazioni, per evitare i danni che essa potrebbe causare. Ma dovremmo controllarle più spesso, anche se è abitudine farlo in primavera, soprattutto in autunno e in inverno. Se poi a ridosso abbiamo delle piante che perdono foglie, o aghi di pino, che andrebbero a intasare il normale deflusso delle acque piovane. Eccolo qui, un passaggio pericoloso per noi e alleato della muffa: il canale della gronda intasato e umido per tanti mesi all’anno.

Ecco la parte sconosciuta della casa da cui potrebbe provenire la muffa in grado di aggredire la nostra salute

Stando attenti a non scivolare, e, magari rivolgendoci anche a dei giardinieri od operai di fiducia, organizziamoci in questo senso. Anche pensando all’arrivo della primavera, quando, nonostante possa sembrare strano, gli alberi rilasciano polveri, baccelli, pollini. La mancata pulizia, oltre che all’ovvio intasamento, potrebbe accentuare le allergie di stagione. Senza contare che le pareti a stretto contatto con le grondaie intasate, si presterebbero a:

  • infiltrazioni;
  • degrado e deperimento strutturale;
  • formazioni di muffa;
  • danneggiamenti vari.

Attenzione a chi vive soprattutto al Nord

Benvenuti al Nord” parafrasando il famoso e spettacolare film con Claudio Bisio. Ma proprio chi vive al Nord, soprattutto in questo periodo, sa cosa voglia dire umidità. Se, infatti, ci ritroviamo a vivere in località particolarmente umide, soggette a piogge abbastanza frequenti, controlliamo la portata delle grondaie. In alcune case, magari datate, se non rifatte, le grondaie potrebbero essere troppo piccole. E non sostenendo adeguatamente la portata d’acqua, che andrebbe a fuoriuscire, aggraverebbero le infiltrazioni dei muri o del patio sottostante.

Approfondimento

Via la ruggine dalle ringhiere dei balconi con questo sistema naturale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te