Ecco la dieta perfetta per rendere il nostro cervello giovane, efficiente e reattivo durante i mesi estivi

È dimostrato che lo sport è l’attività ideale per mantenere il cervello in allenamento. Le persone che fanno esercizio fisico, dimostrano un’ottima frequenta cardiaca.

Vuol dire che il cuore continua a inviare una buona quantità di sangue al cervello. Per poter migliorare le prestazioni mentali, bisogna sottoporsi a sessioni settimanali di jogging e una o più sessioni di resistenza alla settimana.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Anche il sollevamento pesi favorisce le funzioni cerebrali. I culturisti ottengono il miglior punteggio nei test cognitivi, un risultato migliore rispetto a podisti e persone non sportive. Ma lo sport da solo non basta. Ecco la dieta perfetta per rendere il nostro cervello giovane, efficiente e reattivo durante i mesi estivi.

Il nostro cervello ama il pesce grasso

Il 20% del nostro cervello è costituito da acqua. Dunque, dovremmo bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno per mantenere in forma la nostra materia grigia che ama molto il pesce grasso, come salmone, tonno, aringa e sgombro. Cotti in modo semplice, questi alimenti restano ricchi di omega 3 e ci aiutano a migliorare la concentrazione.

Il nostro cervello ama molto anche la carne rossa e il fegato, che fornisce un ottimo apporto di ferro. La carenza di ferro è, non a caso, una delle cause più frequenti della mancanza di concentrazione.

Ecco la dieta perfetta per rendere il nostro cervello giovane, efficiente e reattivo durante i mesi estivi

A proposito di frutta, i nostri neuroni sono appassionati di meloni, prugne, ananas, arance, mele, kiwi. Solo dopo questi vengono pesche, uva, ciliegie e avocado.

Non dimentichiamo le uova e i prodotti a base di soia, ricchi di colina e lecitina. I vegetali che supportano le funzioni cognitive grazie alle loro sostanze nutritive sono i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, il cavolfiore, il cavolo cappuccio, le rape, il crescione e gli spinaci. Mentre tra gli stimolanti del cervello annoveriamo carote, funghi, cipolle, asparagi, germogli e lattuga.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te