Ecco la cosa più importante che si può dare a un figlio 

Da quando i bambini nascono si affidano completamente ai loro genitori che ne devono tirar fuori il meglio. È proprio questo meglio che a volte non si sa come realizzare. Ma c’è un punto da cui non si può prescindere. Ecco allora la cosa più importante che si può dare a un figlio.

Una relazione che non cambia

I bambini nascono bisognosi di tutto e man mano che crescono scoprono come essi appartengano ad una famiglia. Questa relazione è di grande importanza e non dovrebbe subire tracolli o cambiamenti. Anche l’atteggiamento dei genitori verso i bambini deve avere una sua coerenza, e non subire gli umori alterni del momento.

Sia che siamo nervosi e vorremmo sgridarli o che siamo positivamente motivati, il nostro modo di relazionarci ai nostri bambini deve mantenere la stessa qualità. I bambini devono poter confidare che il nostro rapporto con loro sia stabile e che noi siamo sempre lì pronti ad accoglierli. Questo legame positivo che i genitori creano con i figli è la base per la loro autostima.

Una relazione positiva in famiglia

L’ambiente che si crea in famiglia è altrettanto importante. Se pensiamo di voler insegnare l’educazione ai nostri figli sgridandoli ogni volta, ne cresceremo solo degli adulti deboli e autoritari. È importante che il bambino senta di essere amato dai propri genitori, che passano del tempo con loro e che li accolgono con amorevolezza, facendogli vedere che sono ben accetti. Il bambino che cresce in modo armonico in una famiglia è colui che saprà inserirsi in futuro nella famiglia più grande della società senza particolari difficoltà.

Vivere con i genitori

A volte i genitori funzionano come una società di servizi. I bambini hanno bisogno di alimenti, vestiti, essere accompagnati a scuola, aiutati nello svolgere i compiti di scuola ecc. Il genitore non è solo colui che vive per prendersi cura dei figli, ma piuttosto vive con i figli. Condividere parte del tempo con loro è molto importante.

Ecco la cosa più importante che si può dare a un figlio

Come si fa? Basta giocare con loro, ad esempio usare insieme la scopa per pulire qualcosa che è caduto: “Amore, vieni ad aiutarmi?”. Spesso capita il contrario, sono i bambini che chiedono, che impastano anche loro per fare la pizza o i dolci, ecc. I bambini così non si sentono dei pesi a carico dei loro genitori, ma utili e parte veramente di questa piccola comunità chiamata famiglia.

Anche iscrivere i bambini ad un’associazione può essere profittevole.

Consigliati per te