Ecco la bevanda toccasana altamente digeribile che aiuterebbe a riequilibrare la flora intestinale

Dolori e bruciori di stomaco, eruttazioni o reflusso, potrebbero essere solo alcuni dei sintomi di una cattiva digestione.

Può trattarsi di varie malattie che potrebbero essere associate a questo disturbo. Il più delle volte, comunque, si tratta solo di una cattiva alimentazione. Infatti, esistono determinati tipi di cibo che sono per antonomasia difficili da digerire e che bisognerebbe evitare di mangiare. Al contrario, ci sono altri alimenti che potrebbero favorire la digestione ed aiutare a stare meglio.

Infatti, ecco la bevanda toccasana altamente digeribile che aiuterebbe a riequilibrare la flora intestinale

In questo articolo, sveleremo i benefici di un prodotto che non tutti conoscono. Facile da reperire in qualsiasi supermercato, stiamo parlando del kefir. Si tratta di una bevanda fermentata che si può ottenere dal latte, o altri liquidi. Per ottenerla, si utilizzano fermenti lattici o lieviti.

Il kefir è ottimo da consumare a colazione o per merenda. Inoltre, è noto per il suo basso contenuto di grassi e calorie. Essendo fermentato, è anche facilmente digeribile. Non solo, aiuta anche a mantenere in buona salute l’intestino. Infatti, oltre ad alleviare i sintomi intestinali, ne aumenterebbe anche la mobilità. Questo perché favorisce un riequilibrio della flora intestinale.

Si tratta di una bevanda ricca di vitamine e minerali. Questi ultimi, sarebbero utili anche per il sistema immunitario. Ed ovviamente per la salute delle ossa. Inoltre, se assunto in una dieta sana ed equilibrata, aiuterebbe anche a combattere l’insonnia e migliorare l’umore.

Tuttavia, è necessario fare attenzione se è ottenuto partendo dal latte. In questi casi, potrebbe interferire con alcuni farmaci, come la ciprofloxacina o le tetracicline. Infatti, avevamo già visto che chi assume questo farmaco dovrebbe smettere subito di consumare formaggi e latticini.

In ogni caso, prima di inserire il kefir nella propria alimentazione, è molto importante confrontarsi con il proprio medico o nutrizionista di fiducia.

Quindi, ecco la bevanda toccasana altamente digeribile che aiuterebbe a riequilibrare la flora intestinale. Nel prossimo paragrafo, vedremo come utilizzare il kefir per preparare uno dei dolci più squisiti al mondo, ossia la cheesecake.

Una cheesecake light al bicchiere

Per realizzare questo dolce al bicchiere, dobbiamo innanzitutto trasformare il kefir in un formaggio spalmabile.

Per farlo, basterà rivestire un colino con un canovaccio pulito ed appoggiarlo su di una ciotola profonda. Una volta versato il kefir sul canovaccio, chiudiamo e lasciamo in frigorifero per 12 ore. Trascorso il tempo necessario, il kefir perderà parte dei suoi liquidi e sarà più denso.

A questo punto, possiamo mescolare il formaggio di kefir con 50 grammi di zucchero a velo. Aromatizziamo poi con limone o vaniglia.

Per preparare la base, frulliamo dei biscotti digestive, amalgamiamoli con del burro fuso e formiamo il primo strato.

Dopo di che, riempiamo il bicchiere con il nostro formaggio al kefir ed adorniamo la superficie con ciò che preferiamo. Potrebbero essere ottimi i frutti di bosco o un mix di frutta secca tritata.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te