Ecco in un piatto autunnale da leccarsi le dita il magico connubio tra la pasta e questa gustosa verdura

Il tipico piatto della dieta mediterranea e una verdura che va per la maggiore. Già associando questi due alimenti, avremmo sicuramente un grande successo. Il primo piatto classico della cucina italiana è senza ombra di dubbio la pasta. Cucinata in vari modi, asciutta, al forno, gratinata, è la regina delle tavole del Belpaese e non solo. Dopo aver visto come sia strabiliante ma si può cucinare la pasta spegnendo il fuoco e risparmiando, adesso scopriamo un condimento da leccarsi le dita.

Una pasta da associare a una verdura classica della nostra tradizione, ma che vogliamo provare a preparare con una variante nuova: la melanzana bianca. Per darle un gusto diverso, più dolce e meno amaro. Mancando quasi del tutto di carboidrati, l’associazione con la pasta diventerà un connubio perfetto. Procediamo ora con la ricetta, partendo dagli ingredienti per la preparazione del condimento.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free
  • 3 melanzane bianche;
  • 4 spicchi di aglio;
  • timo;
  • 1 busta di pinoli;
  • 5 pomodori o una bottiglia di passata;
  • basilico;
  • olio extravergine.

La scelta migliore è quella di prendere cinque bei pomodori rossi, in modo che si sposino perfettamente con la melanzana. Altrimenti, si potrebbe tranquillamente decidere di utilizzare una bottiglia di passata o, in alternativa, una scatola di pelati.

Ecco in un piatto autunnale da leccarsi le dita il magico connubio tra la pasta e questa gustosa verdura

Iniziamo lavando con cura le melanzane. Una volta asciugate bene, le tagliamo a dischi alti circa un centimetro. Successivamente, li affetteremo a pezzotti. Prepariamo una padella con l’olio e l’aglio e lasciamo scaldare. Il soffritto è fondamentale per questo tipo di sugo. Quando l’aglio inizia a dorarsi, versiamo le melanzane e lasciamo cuocere scoperto per circa un quarto d’ora a fuoco vivo. Armiamoci di cucchiaio di legno e mescoliamo spesso, onde evitare che si possano attaccare al fondo della padella.

Intanto tagliamo a pezzotti anche i pomodori e, dopo quindici minuti, andiamo ad aggiungerli alle melanzane bianche, insieme a un’abbondante spolverata di timo. Meglio utilizzarlo fresco a sfogliarlo al momento, se disponibile. In questa fase possiamo decidere, se vogliamo, di togliere l’aglio, per non rendere il sapore troppo forte. Poi chiudiamo con la bustina di pinoli e lasciamo andare a fuoco vivo per una decina di minuti. Anche in questo caso, continuiamo a girare per amalgamare bene i diversi gusti.

Arriva la pasta

Nel mentre, mettiamo l’acqua sul fuoco e portiamola a ebollizione. Scegliere un tipo di pasta corta rigata, preferibili penne, mezze penne o maccheroni. Per le quantità, stiamo sugli 80 grammi a commensale. Una volta cotta la pasta, scolarla bene. Ricordiamoci sempre di tenere da parte qualche cucchiaio dell’acqua di cottura. Sarà fondamentale aggiungerla, quando andremo a saltare la pasta con il sugo. A fuoco vivo, amalgamare il tutto. Impiattare, spolverando ancora con il timo, infine aggiungere un paio di foglie di basilico.

Ecco in un piatto autunnale da leccarsi le dita il magico connubio tra la pasta e questa gustosa verdura che è la melanzana bianca. Facile da preparare, equilibrato come apporto nutritivo e soddisfacente per le nostre papille gustative.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te