Ecco il trucco per balconi e giardini in ombra coloratissimi anche in pieno agosto

L’avvicinarsi di agosto segna anche l’inarrestabile declino di balconi e giardini. Molte piante, infatti, dopo essere fiorite non mostrano più il loro migliore aspetto.

In un precedente articolo apparso sulle pagine di ProiezionidiBorsa si era trattato di alcune piante capaci di donare un tocco di colore anche in agosto.

Oggi, invece, più semplicemente si illustrerà al Lettore come dare vita a una composizione floreale per abbellire giardini, balconi o l’ingresso di casa.

Infatti, anche se ad agosto l’estate raggiunge il suo punto massimo e l’afa si fa sentire non è ancora ora di rinunciare ad abbondanti fioriture.

La composizione di cui si tratterà oggi ha come protagoniste piante che amano ombra e spazi ombreggiati.

Perfette per dare il meglio se piantate in vaso, ottime per dare colore anche alle zone più spente del giardino. Ecco, quindi, il trucco per balconi e giardini in ombra coloratissimi anche in pieno agosto.

Si tratta di composizioni che vedono come protagoniste delle piante perenni che rifioriranno anno dopo anno.

Le piante di cui si tratterà avranno un ottimo aspetto fino alle prime gelate.

Ecco il trucco per balconi e giardini in ombra coloratissimi anche in pieno agosto

Per realizzare questa composizione sarà sufficiente mettere insieme cinque ciclamini, due heuchera, una hydrangea macrophylla e due felci.

Sarebbe preferibile utilizzare un vaso in acciaio zincato ma, se questo non fosse possibile, andranno ugualmente bene vasi in terracotta o plastica.

La composizione abbinerà fiori colorati al fogliame lussureggiante delle felci: l’effetto sarà straordinario.

Ottimo per illuminare anche un punto ombreggiato del giardino o della terrazza. Inoltre, creando due di queste composizioni sarà possibile posizionarle accanto ai lati della porta d’ingresso.

La composizione regalerà colore fino alle prime gelate e, per quanto riguarda il fogliame, ne sarà ricco tutto l’inverno.

Per creare maggiore interesse si consiglia di non recidere i fiori dell’ortensia neppure una volta scoloriti.

In primavera si potranno sostituire i ciclamini con i fiori precoci come, ad esempio, primule o bulbose.

Inoltre, è bene ricordare che più le piante saranno ravvicinate più l’effetto rigoglioso sarà assicurato.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te