Ecco il segreto per addolcire le cime di rapa ed ecco come stufarle secondo la ricetta della nonna

Una delle verdure più buone e gustose di questo periodo sono le cime di rapa. Solitamente siamo abituarli a pensarle in accompagnamento alle orecchiette, a formare il tipico primo piatto pugliese.

In realtà, queste verdure possono diventare anche un ottimo contorno per un secondo piatto di carne o di pesce. Il difetto (o pregio, secondo i gusti) delle cime di rapa è, però, il loro retrogusto amarognolo.

Quando le mangiamo, infatti, avvertiamo quel tipico sapore di fondo che arriva solo alla fine del boccone. Ecco perché oggi scopriremo il trucchetto per eliminare questa nota di sapore.

Ecco il segreto per addolcire le cime di rapa ed ecco come stufarle secondo la ricetta della nonna

Scegliere le verdure di stagione è sempre un’ottima mossa, utile per trovarsi in tavola prodotti freschi e ricchi di sapore. Senza dimenticare quanto queste verdure facciano bene al nostro organismo. Ad esempio, infatti, aiuterebbe il cuore e depurerebbe l’organismo questo contorno di stagione che è un vero e proprio concentrato di vitamine e sali minerali.

Il miglior modo per cucinare le rape, invece, sarà quello di stufarle. Le cime di rapa stufate sono una ricetta tipica pugliese, molto economica e veloce da preparare, che ci terrà impegnati solo per 10 minuti.

Ecco come preparare le cime di rapa stufate

Iniziamo a lavarle bene, mettendo da parte solo le foglie sane e le infiorescenze. Facciamole scolare bene aiutandoci con uno scolapasta.

A parte, mettiamo sul fuoco una pentola, in cui aggiungeremo qualche spicchio d’aglio, un giro d’olio d’oliva e del peperoncino. Facciamo rosolare il tutto per qualche minuto.

A questo punto versiamo in padella anche le rape e lasciamole cuocere per 10-15 minuti circa, mescolando spesso. Aggiungiamo dell’acqua, se necessario, poi richiudiamo il coperchio e lasciamo proseguire la cottura.

Quando le cime di rapa saranno completamente tenere, saranno ufficialmente pronte.

Il segreto in più per addolcirle

A questo punto, assaggiando le rape, potremmo notare un retrogusto amarognolo particolare, che potrebbe scatenare reazioni contrastanti. Per eliminare questo particolare, quindi, dovremmo aggiungere un ingrediente salato.

La regola, infatti, dice che l’unico modo per eliminare l’amarognolo delle rape sia aggiungere un ingrediente salato. Quest’ultimo riuscirebbe a neutralizzare l’amaro e renderebbe le nostre rape ancora più saporite. Un ingrediente perfetto per noi, quindi, è l’acciuga.

Basterà aggiungere una o più acciughe a pezzetti nelle nostre rape durante la cottura e il risultato sarà eccezionale. Ecco, dunque, il segreto per addolcire le cime di rapa ed ecco come stufarle secondo la ricetta della nonna.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te