Ecco il segreto definitivo per un caffè con la moka cremoso, dolce e bollente

Ecco il segreto definitivo per un caffè con la moka cremoso, dolce e bollente. La preparazione del caffè con la moka è la migliore secondo una parte dell’emisfero

Mentre gli altri si trovano comodissimi con le cialde e la macchina espresso da casa e non tornerebbero mai indietro. Ecco, per la generazione dei millenials, la guida definitiva per prepara un caffè con la moka cremoso, dolce e bollente, in barba a ogni tipo di dieta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Gli ingredienti contano

Ecco il segreto definitivo per un caffè con la moka cremoso, dolce e bollente. Per un caffè perfetto, gli ingredienti giusti sono fondamentali, ma anche gli utensili.

La moka migliore è quella di acciaio che non ossida e non si incrosta. Si può pulire tranquillamente solo con acqua caldissima, senza detersivi, perché comunque l’acciaio si consuma nel tempo e potrebbe trattenere qualche particella che comprometterebbe il sapore del caffè.

Mettiamo acqua più pura che si può nella parte in basso: imbottigliata oppure quella di casa passata per una brocca con depuratore. Il livello dell’acqua non deve superare quello della valvola per la fuoriuscita dell’aria.

Che tipo di caffè usare

Il caffè nel filtro deve essere macinato al momento con un macinacaffè, a grana piuttosto fina. Deve essere depositato e non pressato in alcun modo, possiamo anche creare tre minuscoli fori con uno stecchino.

Possiamo aggiungere una punta di aromi a piacere come cacao e cannella. Qualcuno ama nascondere sul fondo un mezzo quadretto di cioccolato al latte. La moka va chiusa bene in modo che i liquidi non possano fuoriuscire da nessuna parte.

La “cremina” segreta

Ma il segreto giusto per garantirsi una perfetta cremosità è quello di sorvegliare l’emersione del caffè: appena escono le prime gocce, versiamole velocissimamente in una tazzina dove avremo già messo quattro cucchiaini di zucchero bianco o di canna (quello preferito) macinato finissimo.

Bisogna versare l’equivalente di un cucchiaino nella tazza e rimettere immediatamente la moka sul fuoco per non interrompere la salita del resto del caffè.

Intanto, nella tazzina preparata a parte, giriamo rapidamente il cucchiaino, in modo che il primo caffè con lo zucchero formino una specie di ricco zabaione, che deve schiarire un po’. Bisogna continuare a girare velocemente, intanto nella moka si completa l’uscita del caffè.

Ecco il segreto definitivo per un caffè con la moka cremoso, dolce e bollente

A questo punto versiamo un cucchiaino a testa della “cremina” sul fondo delle tazze e subito il caffè nero bollente dalla moka. Sulla superficie si creerà una schiuma deliziosa, inimitabile.

Servire agli ospiti ricordando che il caffè è già appena dolcificato. Utilizzando lo zucchero di canna si ottiene lo stesso effetto ma con meno calorie. Questo preparato è ottimo anche per realizzare l’irish coffee e altri cocktail a base di caffè.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te