Ecco il rischio che nessuno avrebbe immaginato che si corre quando si mangia troppo sale

Il sale è un ingrediente importantissimo in cucina. E tutti ne hanno sempre almeno un pacco di riserva. Questo perché è fondamentale per arricchire il sapore dei piatti. Un piatto di pasta o di carne sciapo può davvero rovinare una piacevole cena conviviale. Per questo semplice motivo, tutti sono sempre molto attenti nel mettere la giusta quantità di sale nelle proprie ricette. C’è però chi, a volte, eccede. Che sia per gusto o per errore, ci sono delle situazioni in cui i piatti che si mangiano sono davvero troppo salati. E questo non rovina solo il gusto del pranzo o della cena, ma crea un grave problema anche alla salute. E una ricerca scientifica spiega esattamente come. Ecco il rischio che nessuno avrebbe mai immaginato che si corre quando si mangia troppo sale.

La ricerca che dimostra il rischio di eccedere con il sale

A svelare un rischio davvero inaspettato di un eccessivo consumo di sale è una ricerca condotta negli Stati Uniti. A condurla, un team della Weill Cornell Medicine di New York. Gli scienziati, infatti, si sono concentrati sulle conseguenze di un uso decisamente poco ristretto del sale in cucina. E i risultati hanno lasciato a bocca aperta. Lo studio, pubblicato sulla nota rivista Nature Neuroscience, infatti, ha utilizzato de topi da laboratorio per capire cosa può succedere all’organismo. E ciò che si è analizzato è molto semplice: i topi, dopo aver mangiato cibi eccessivamente salati, subivano un fortissimo declino cognitivo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I risultati della teoria scientifica condotta dalla Weill Cornell Medicine di New York

Il lavoro degli studiosi statunitensi, quindi, associa l’eccessivo consumo di sale all’insorgere precoce della demenza. E questo è quello che ha lasciato tutti a bocca aperta. Soprattutto, secondo i ricercatori, questo avviene a causa dell’effetto del sale sulla produzione di nitrossido da parte dei vasi sanguigni. Questo incide fortemente sull’equilibrio e sul funzionamento della proteina tau dei neuroni, che è quella che potrebbe causare la demenza o la comparsa dell’Alzheimer. Dunque, una formazione di depositi di questa proteina, sarebbe proprio la ragione di questa malattia.

E allora, ecco il rischio che nessuno avrebbe immaginato che si corre quando si mangia troppo sale.

Approfondimento 

Provare a mischiare sale e limone per una soluzione che eliminerà un problema universale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te