Ecco il rimedio ecologico per sbiancare la plastica diventata gialla del condizionatore, di altri elettrodomestici, dell’arredo giardino e persino delle scarpe

Andando in giro per casa potremmo facilmente notare che uno dei materiali più presenti sarebbe proprio la plastica. All’interno la possiamo trovare sparsa fra condizionatore, che riaccenderemo a breve, vari elettrodomestici, come il frigo, tavolozza del water e persino dentro la scarpiera, nelle suole. All’esterno, invece, potrebbe essere la protagonista del nostro arredo giardino, fatto di tavoli, sedie, sdraio e panchine.

Quest’utilizzo ad ampio raggio sarebbe legato al suo essere pratica, leggera e resistente. Nonostante ciò, avendola sotto gli occhi ogni giorno, potremmo aver scoperto un suo punto debole. Nel corso degli anni, infatti, la plastica può tendere a diventare gialla e soprattutto quella bianca sarebbe interessata da questo problema.

La causa sarebbe da ricercare nel contatto, inevitabile, con l’aria e le sostanze in essa presenti. Anche il Sole, però, giocherebbe un ruolo importante, con i suoi raggi dall’antipatico potere ingiallente. Allora, essendone praticamente circondati, potremmo decidere che sia arrivato il momento di una pulizia, adoperandoci per sbiancarla.

Ecco il rimedio ecologico per sbiancare la plastica diventata gialla del condizionatore, di altri elettrodomestici, dell’arredo giardino e persino delle scarpe

Per riportare la plastica bianca al suo splendore originario una delle soluzioni più sbrigative solitamente è la candeggina. Tuttavia, questo additivo, oltre ad avere un odore sgradevole, non sarebbe propriamente eco friendly. Per questo, potremmo evitarla prediligendo prodotti a basso impatto ambientale per le nostre pulizie domestiche.

Un esempio, che sarebbe proprio indicato per eliminare dalla plastica quegli antiestetici aloni gialli, sarebbe il percarbonato di sodio. Questa sostanza, non a caso chiamata “candeggina ecologica”, avrebbe proprio un altro potere sbiancate e si potrebbe usare in diversi modi.

Per tutte le plastiche bianche che si trovano dentro casa possiamo realizzare un detergente liquido miscelando:

  • 800 ml di acqua;
  • un cucchiaio di percarbonato di sodio;
  • 5 gocce di olio essenziale di limone, igienizzante e deodorante.

Versiamo tutti gli ingredienti all’interno di uno spruzzino e poi, pezza alla mano, vaporizziamo nella zona da trattare, strofiniamo, lasciamo agire 10 minuti e risciacquiamo.

Plastiche esterne

Anche l’esterno di casa, però, che sia un balcone o un giardino, potrebbe richiamare la nostra attenzione. Infatti, tra le nostre piante a prova di calore e Sole potremmo scovare una sedia o un tavolo che invece non ce l’hanno fatta e ormai sono ingialliti.

In questo caso, per un’azione più strong, potremmo usare il percarbonato di sodio in maniera più concentrata. Basterebbe mescolarne due cucchiai con 4 cucchiai d’acqua fino a realizzare una crema da strofinare, lasciar agire sempre 10 minuti e poi risciacquare.

Infine, questa stessa crema potremmo utilizzare per le suole delle scarpe oppure per pulire le parti in pezza di tutte le sneakers bianche.

Allora, ecco il rimedio ecologico per sbiancare la plastica ingiallita, da usare fuori e dentro casa, scarpe incluse, per una pulizia perfetta.

Lettura consigliata 

Come eliminare il muschio dal cemento esterno e dalle fughe con questo rapidissimo prodotto fai da te senza candeggina o bicarbonato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te