Ecco il peggior nemico del nostro basilico e come eliminarlo col rimedio della nonna

Ci sono due piante che si contendono il primato del nostro orto e dell’utilizzo in cucina. Senza nulla togliere alla salvia e all’alloro, basilico e rosmarino duellano per la medaglia d’oro. Ma mentre il rosmarino è presente nei nostri piatti praticamente tutto l’anno, l’estate è decisamente il momento del basilico. Protagonista assoluto delle nostre capresi, ma anche delle paste fredde, delle pizze e delle focacce. Attenzione però che a differenza del rosmarino il basilico è tendenzialmente meno robusto e più esposto agli attacchi esterni. Ecco il peggior nemico del nostro basilico e come eliminarlo col rimedio della nonna assolutamente naturale.

Conta moltissimo l’esposizione al sole

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Quando diciamo che il basilico è un principino abbastanza delicato dobbiamo considerare per prima cosa la sua esposizione al sole. Questa azione è infatti primaria nella prevenzione di funghi e parassiti e gli esperti ci consigliano tanto sole, ma non diretto e soprattutto nelle ore più calde. Queste famose macchioline bianche sono chiamate in gergo tecnico “cicaline” e portano prima alla denutrizione della pianta e quindi alla sua morte. Ecco come intervenire nello specifico.

Ecco il peggior nemico del nostro basilico e come eliminarlo col rimedio della nonna

Ovviamente quando parliamo di erbe aromatiche che portiamo in tavola siamo molto restii all’intervento con fitofarmaci. Dobbiamo allora ricorrere a rimedi naturali che ci garantiscono la salute del prodotto che portiamo in tavola. E un trucco sempre utile ed efficace delle nonne di campagna è quello di utilizzare le foglie di un’altra pianta presente nel nostro orto: il pomodoro.

La soluzione pratica e veloce

Se abbiamo nel nostro orto delle piantine di pomodori, allora impossessiamoci di un paio di chili di foglie e mettiamole a macerare in una bacinella con un litro abbondante di acqua. Lasciamo riposare per almeno 5 giorni al termine dei quali filtriamo la soluzione e versiamola in circa altri 9/10 litri di acqua. Possiamo aggiungere anche una piccola spolverata di aglio e spruzzare come antiparassitario naturale sul nostro basilico. Consigliamo questo trattamento nelle prime ore fresche della giornata.

Approfondimento

Svelati i 4 trucchi degli chef per eliminare l’amaro delle melanzane e renderle saporite

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te