Ecco i segreti per curare e fare sopravvivere nel tempo questo cactus dai fiori coloratissimi

I cactus sono tra le piante più diffuse negli appartamenti di tutti grazie alla relativa facilità di gestione.

Il cactus di cui si tratterà in questo articolo è il cactus di Natale conosciuto anche come “natalina” per l’abbondante fioritura nel periodo natalizio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Questa pianta tropicale è originaria delle foreste del Sud America e, negli appartamenti, ha un grande impatto estetico.

Il colore delle fioriture dipende dal tipo di pianta, solitamente i fiori sono rossi. Ma potranno anche essere rosa, bianchi, gialli o viola.

Il cactus di Natale ha, in realtà, poco in comune con i cactus comuni.

Ecco i segreti per curare e fare sopravvivere nel tempo questo cactus dai fiori coloratissimi

Le cure che bisogna prestare a questa pianta sono le medesime delle succulente e, in più, bisognerà fare attenzione che non soffra eccessivamente il caldo.

Durante il periodo della fioritura per evitare che i boccioli si rovinino o appassiscano prematuramente bisognerà fare attenzione.

La pianta andrà tenuta lontana da eccessive fonti di calore come i termosifoni o dalle correnti di aria fredda.

Acqua

Il cactus di Natale necessita di essere annaffiato sporadicamente.

Il terreno dovrà essere umido ma non dovranno esserci ristagni d’acqua, bisognerà procedere a dare acqua solamente nel caso in cui la parte superiore risulti asciutta.

Questo perché troppa acqua tenderà a fare marcire le foglie mentre troppa poca ostacolerà la fioritura.

Luce

Questo cactus per crescere forte e sano dovrà essere posto in un posto luminoso ma lontano dalla luce diretta del sole.

Infatti, non è una pianta particolarmente amante della luce solare diretta, questa rischierà solamente di bruciare le foglie della pianta.

Temperatura

La temperatura richiesta da questa pianta dovrà essere compresa tra i 18 e i 20 gradi con un alto tasso di umidità.

Questo perché, essendo una pianta tropicale, non sopporta temperature troppo basse.

Rinvaso

La pianta dovrà essere rinvasata non troppo frequentemente. Sarebbe ottimale ogni tre o quattro anni.

Importantissimo mai rinvasare il cactus durante la fioritura.

Il cactus potrà essere potato ruotando lo stelo e rimuovendone alcune sezioni per incoraggiare la ramificazione.

Ecco svelati i segreti per curare e fare sopravvivere nel tempo questo cactus dai fiori coloratissimi.

In questo articolo alcuni consigli per fare fiorire le piante grasse in appartamento.

Consigliati per te