Ecco i bonus che può richiedere anche chi percepisce la ricarica INPS del reddito di cittadinanza

Ecco i bonus che può richiedere anche chi percepisce la ricarica INPS del reddito di cittadinanza secondo le analisi del team di Redazione. Il sussidio economico che integra le entrate mensili di alcuni contribuenti in difficoltà finanziarie si può cumulare con altri ammortizzatori. Abbiamo già dato ai nostri Lettori suggerimenti su “Come richiedere il reddito di cittadinanza all’INPS anche per chi supera la soglia di reddito ISEE”. Soprattutto in presenza di spese fisse e necessarie cui non è possibile sottrarsi aumentano difatti i benefici economici che lo Stato assicura ai più deboli. Si tratta di misure che mirano ad offrire un immediato aiuto finanziario alle fasce di popolazione economicamente più a rischio di povertà.

Pertanto ecco i bonus che può richiedere anche chi percepisce la ricarica INPS del reddito di cittadinanza nel 2021 e i requisiti di accesso. Per ottenere ulteriori sussidi economici o agevolazioni fiscali bisogna comunque rispettare alcune condizioni. Si tratta per lo più di requisiti reddituali poiché l’obiettivo resta quello di recare supporto finanziario ai contribuenti che faticano a reperire le risorse economiche necessarie. Ricevere ulteriori somme di denaro consente a moltissime famiglie indigenti di onorare il pagamento delle utenze domestiche, del canone di locazione e della spesa alimentare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Ecco i bonus che può richiedere anche chi percepisce la ricarica INPS del reddito di cittadinanza

Il riconoscimento di altri aiuti economici presuppone comunque che non si superino i requisiti che il reddito di cittadinanza impone. Secondo quanto si legge nel Decreto legislativo n. 178/2020 i percettori dell’integrazione al reddito possono richiedere ulteriori benefici economici. Possono ad esempio inviare richiesta presso il Comune di residenza del bonus spesa il cui importo varia a seconda dei fondi a disposizione dell’amministrazione comunale.

A ciò si aggiunga la possibilità di fare domanda per ricevere la Carta acquisti INPS per coprire le spese alimentari e sanitarie. In presenza poi di un neonato possono ottenere il bonus bebé oppure il bonus mamma che raggiunge le donna incinta o che adottano un minore. Anche il diritto all’indennità di disoccupazione non viene meno per i beneficiari della ricarica INPS, come anche quello alla cassa integrazione. Ciò ovviamente per chi possiede i requisiti necessari e che, laddove presenti, danno diritto anche al bonus sociale che consente risparmi sulle utenze domestiche.

Consigliati per te