Ecco i 4 trucchi per una super focaccia alta e morbida col forno di casa 

Alta, soffice, ma croccante sopra, ben cotta e unta il giusto. Quanti non vorrebbero riuscire a sfornare una focaccia da panetteria anche a casa? Il segreto sta nell’impasto. Ecco i 4 trucchi per una super focaccia alta e morbida col forno di casa. E’ bene ricordare che la focaccia, come tutti i lievitati, non è tra gli alimenti consigliati a chi soffre di colon irritabile.

La scelta della farina giusta e gli ingredienti della ricetta

Il primo trucco per una super focaccia sta nella scelta della farina. Questa deve conferire all’impasto una buona elasticità per essere steso sulla teglia senza problemi. Perciò è importante scegliere una farina ricca di gliadina e glutenina che permettono una corretta lievitazione e facilitano la lavorabilità. A seconda dei gusti, poi, si può optare per una farina più o meno raffinata o integrale al 100%. Per i meno esperti una “tipo 1” può essere un buon compromesso per poi sperimentare impasti più grezzi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Si parte, quindi, con 500 grammi di farina “tipo 1”,  300 grammi di acqua (o latte), 5 grammi di lievito di birra fresco, 10 grammi di sale  e 15 grammi di olio evo. Si pongono la farina e 150 grammi di acqua (o latte) in una ciotola. Quindi si impasta velocemente e si lascia riposare il composto per 20 minuti coperto da un canovaccio umido. Suonato il timer, si ricomincia a impastare aggiungendo il lievito di birra sbriciolato, il sale e, dopo qualche minuto, il resto dell’acqua (o del latte) e l’olio.

Si continua a lavorare l’impasto fino a che non diventa liscio e omogeneo. Lo si fa quindi riposare ancora sul banco di lavoro per un’altra ventina di minuti coperto, così da non fargli prendere aria. Trascorso il tempo, gli si dà una forma arrotondata e si ripone l’impasto in una teglia antiaderente, unta con dell’altro olio o foderata con carta forno, e si inizia a stendere. Se l’impasto tende a ritirarsi è meglio farlo riposare ancora (altri 10-15 minuti). Una volta steso nella teglia, lo si lascia lievitare a temperatura controllata, intorno ai 22/24°, sempre riparato dall’aria. Quando raddoppia in volume la focaccia è pronta per essere cotta in forno a 220/240° per circa 20 minuti.

Gli altri trucchi per una super riuscita

Un altro trucco per una super focaccia fatta in casa è lasciar continuare la prima lievitazione a freddo. A questo scopo si può utilizzare il frigorifero. Questo accorgimento è utile soprattutto per gli impasti integrali: diventano più digeribili e ne intensifica il profumo una volta cotti. Altro accorgimento consiste nel non lasciare che l’impasto si secchi in superficie nella seconda lievitazione, perchè altrimenti non avverrà in maniera ottimale. Per una focaccia ancora più morbida, invece, si può prolungare la levitazione.

Terminato l’impastamento, si trasferisce l’impasto in un contenitore, per non fargli prendere aria, e lo si lascia riposare per 20 minuti a temperatura ambiente. Si sposta quindi la pasta in frigo per 10/12 ore. Al termine della prima lievitazione, si lascia l’impasto per 30 minuti dal frigo e si stende quindi sulla teglia. Qui avverrà la seconda lievitazione per 2 ore, prima della cottura che, in questo caso, deve avvenire a 260°C. Ecco i 4 trucchi per una super focaccia alta e morbida col forno di casa.

Consigliati per te